Roma, Giornata della Legalità nel VI Municipio: il video

“La nostra speranza è che tra questi ragazzi possa esserci un futuro uomo delle istituzioni”, ha spiegato Nicola Franco, presidente del VI Municipio Delle Torri.

Un evento importante per la Giornata della Legalità in un territorio ‘difficile’ come il VI Municipio di Roma. Il presidente, Nicola Franco, ha organizzato l’evento nel Teatro di Tor Bella Monaca, riservato e dedicato a 300 studenti delle scuole medie del territorio.

Un evento a cui hanno partecipato anche alcune delle massime cariche istituzionali: tra gli altri, il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, il prefetto di Roma Lamberto Giannini, il Comandante Generale dell’Arma dei carabinieri Teo Luzi, il Comandante della Guardia di finanza Andrea De Gennaro e i vicepresidenti di Camera e Senato, Fabio Rampelli e Maurizio Gasparri. Ma soprattutto, anche l’agente Luciano Tirindelli, che faceva parte della scorta di Giovanni Falcone e che per puro caso è scampato alla strage di Capaci.

Avevamo dato un sottotitolo a questa giornata: ‘Il Municipio chiama, le istituzioni rispondono’. Devo dire che è andata così, è stato bellissimo vedere tutte le rappresentanze istituzionali in un territorio particolare e questa volta abbiamo avuto il coraggio di unirci tutti insieme. Oggi c’erano le più alte cariche delle forze dell’ordine e delle forze armate, che hanno espresso vicinanza concreta al nostro territorio” – ha spiegato Nicola Franco, presidente del VI Municipio di Roma – “Gli attori principali restano però i ragazzi. La nostra speranza è che, dopo aver ascoltato la testimonianza degli uomini della scorta Falcone e dopo aver visto cosa fanno le nostre divise per questo Paese, tra questi ragazzi ci sia un futuro carabiniere, poliziotto, agente di polizia locale o magistrato. Insomma, un futuro uomo delle istituzioni“.

Un evento significativo, anche all’indomani delle celebrazioni del 23 maggio. Ho un legame affettivo con questi territori per l’impegno che ho profuso qui, in questo Municipio ho visto grande umanità e le istituzioni che sono un fronte unico contro quella rete pulviscolare che fa da base all’illegalità e alla criminalità organizzata” – le parole del ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi – “C’è una forte coscienza civile da parte di cittadini e istituzioni, se pensiamo agli eroi, spesso pensiamo a qualcuno a cui affidare la nostra difficoltà ad affrontare certi fenomeni. Invece ogni cittadino può essere un piccolo eroe, senza immaginare di delegare ad altri il contrasto a fenomeni che spesso sono sotto casa“.