Roma, ecco il libro sospeso: donare cultura per i bambini di Sant’Egidio

L’iniziativa solidale nelle librerie aderenti: c’è tempo fino al 15 dicembre, ecco come partecipare. 

A Roma parte la grande campagna di solidarietà del libro sospeso. Un’iniziativa che nasce, in vista del Natale, dalla collaborazione tra l’associazione benefica Connect e la Comunità di Sant’Egidio. L’obiettivo è semplice ma potentissimo: donare non solo cibo, ma anche cultura, specialmente alle generazioni future. Perché se manca la possibilità di mangiare, ancora meno ci sarà quella di avere beni afferenti alla sfera ludica e culturale.

Per questo, fino al 15 dicembre, in tutte le librerie che aderiscono all’iniziativa (più sotto la lista completa), sarà possibile acquistare un libro e lasciarlo nelle apposite cassette. Si potrà scegliere un libro qualsiasi o chiedere un consiglio alle libraie e ai librai che sapranno indicare le scelte più adatte per la fascia d’età 5-13 anni. C’è anche la possibilità di acquistare online da tutta Italia (per la spedizione basta contattare Connect all’indirizzo e-mail associazione.connect@yahoo.com).

Il 16 dicembre, infine, i libri saranno distribuiti alla Scuola della Pace di Sant’Egidio durante la giornata solidale organizzata per la distribuzione dei pacchi alimentari alle famiglie svantaggiate di Roma.

Queste le librerie che finora hanno aderito all’iniziativa:
Libreria Errante, via Bellegra 46, Roma;
Libreria Centostorie, via delle Rose 24, Roma;
Erickson Roma, viale Etiopia 20, Roma;
Libreria Le Torri, viale Duilio Cambellotti 139/141, Roma;
Liberia Tra le Righe, viale Gorizia 29, Roma.