Roma, città dei 15 minuti: il convegno al Campidoglio

Città dei 15 minuti. Catarci:“Si tratta di una cosa molto concreta perché parla di trasformazione, di ricucitura territoriale e di riduzione delle enormi disuguaglianze che vivono i cittadini di questa città”.

Una città più sostenibile, che mette i cittadini e i quartieri al centro, è la città dei 15 minuti, modello di sviluppo su cui conta la giunta Gualtieri. Il Campidoglio ha ospitato un convegno che ha messo a confronto esperti con le realtà territoriali.

Città dei 15 minuti, il modello parigino per Roma

Andrea Catarci, Assessore capitolino Città dei 15 minuti: “L’iniziativa ha anche uno scopo divulgativo per togliere l’alone di astrattezza che molti vorrebbero attribuire alla città dei 15 minuti. Si tratta di una cosa molto concreta perché parla di trasformazione, di ricucitura territoriale e di riduzione delle enormi disuguaglianze che vivono i cittadini di questa città. Chi vive fuori dal raccordo anulare con pochi servizi con pochi strumenti per gli spostamenti, non ha le stesse opportunità, in termini di reddito, lavoro e istruzione, che hanno le persone che riescono a vivere con il loro reddito dentro la cintura centrale della città”.

Presentate anche delle mappe interattive che d’ora in poi permetteranno ai cittadini di vedere quali servizi sono a loro vicini nei settori dell’istruzione, della salute e della mobilità.

Previous articleIpcc, l’ultimo rapporto: “Serve una riduzione immediata delle emissioni”
Next articleSorellanza contro la guerra, l’azione femminista sotto al ponte Spizzichino