Home Animali Roma, catturata tartaruga azzannatrice. L’esperto: “È in grado di amputare le dita”

Roma, catturata tartaruga azzannatrice. L’esperto: “È in grado di amputare le dita”

Roma, catturata tartaruga azzannatrice. L'esperto È in grado di amputare le dita

A Capena, vicino Roma, è stata catturata una tartaruga azzannatrice. L’esperto: “È in grado di amputare il dito di un bambino”.

Un esemplare di tartaruga azzannatrice – appartenente alla famiglia “Chelydra serpentina” – è stato catturato a Capena, comune vicino Roma. Il rettile è stato trovato da un ignaro signore nel giardino della sua abitazione.

Pur non sapendo a quale specie appartenesse, e notate comunque le differenze rispetto alle specie cosiddette “indigene”, l’uomo ha prima chiamato i parenti per cercare di sapere qualcosa in più sull’animale, successivamente lo ha spinto in un secchio e ha chiamato il 112. Sul posto sono immediatamente giunti i carabinieri della compagnia di Monterotondo, insieme ai colleghi forestali.

Il riconoscimento della specie, proveniente dal Nord America, è stato possibile anche grazie alla collaborazione dell’esperto etologo e zoofilo Andrea Lunerti, anche lui giunto sul posto.

Trovata tartaruga azzannatrice, l’esperto: “Molto simile alle tartarughe di terra, ma può amputare le dita di un bambino”

L’animale, un maschio di 2 anni con carapace di quasi 30 centimetri, “è inserito nell’elenco delle specie mortali o invalidanti – ha spiegato Lunerti – perché è in grado di amputare il dito di un bambino con il becco corneo molto tagliente. Questo animale acquatico usa il becco per recidere parti di pesci e pinne di uccelli che vivono nelle paludi del Nord America, da cui proviene. La tartaruga è molto simile alle tartarughe di terra, ma ha il carapace con placche pronunciate e la coda lunga con creste, come i dinosauri”.

L’esemplare, considerato pericoloso per la salute e la pubblia incolumità, verrà consegnato al personale specializzato ed assegnato ad un centro dedicato. In Italia la vendita e la detenzione di questa specie è vietata.