roma capitale mondiale astronomia 2027

L’Urbe è stata scelta su una rosa di tre finalisti. Gualtieri: “Felici di questo ennesimo riconoscimento per la città”

Roma sarà la Capitale mondiale dell’astronomia nel 2027. Ad annunciarlo è stata l’Unione astronomica internazionale che ha scelto l’Urbe su una rosa di tre finalisti.

Superando Tel Aviv e Montreal, dunque, sarà Roma nel 2027 ad ospitare gli oltre 3mila studiosi degli astri e della volta celeste che si riuniscono per fare il punto sulle scoperte più importanti relative a tutto ciò che c’è al di là del nostro Pianeta.

“Felice di questo ennesimo riconoscimento per Roma, sempre più capitale delle scienze e dei saperi”, è stato il commento – via Twitter – del sindaco di Roma Roberto Gualtieri. 

A proporre Roma come capitale dell’astronomia per il 2027 era stato l’INAF, Istituto Nazionale di Astrofisica, il cui presidente Marco Tavani ha commentato: “L’Italia è uno dei paesi fondatori della Iau e vanta una vasta comunità astronomica nazionale, molto attiva e saldamente integrata all’interno di quella internazionale mediante molteplici collaborazioni e progetti all’avanguardia”.

La Iau, con 84 Paesi membri e oltre 11mila membri individuali, si riunisce in assemblea generale ogni tre anni, con migliaia di astronomi da tutto il mondo. Un’occasione di confronto su tutto ciò che riguarda l’astronomia e l’astrofisica contemporanee. Il meeting è accompagnato inoltre da iniziative ed eventi dedicati al pubblico.

Articolo precedenteAnche Elisa firma la petizione sul clima: “Serve il contributo di tutti”
Articolo successivoEni, il gatto nato con sei zampe avrà una vita normale