AttualitàClima

Il Riscaldamento globale in 150 anni ha annullato la piccola era glaciale iniziata 6500 anni fa

Condividi

Il riscaldamento globale in corso, frutto – per la comunità scientifica delle attività umane –  ha interrotto il ciclo di raffreddamento naturale della terra.

Lo dimostra un nuovo studio, pubblicato su Nature Scientific Data, condotto da 93 studiosi provenienti da 23 Paesi diversi.

L’attuale riscaldamento globale, iniziato più o meno 150 anni fa, avrebbe annullato una fase di raffreddamento globale iniziato circa 6000 anni fa.

Lo studio, analizzando un evento di raffreddamento globale iniziato circa 6500 anni fa, ha mostrato come il riscaldamento globale stia avendo conseguenze su scale temporali più lunghe rispetto a quelle normalmente prese in considerazione.

In media la temperatura media globale si è raffreddata ad una velocità media di -0,08° C ogni 1000 anni, durante gli ultimi due millenni invece (prima del XX secolo), la temperatura superficiale media globale si è poi raffreddata di circa -0,15° C per ogni 1000 anni.

Clima, NASA e ESA useranno i satelliti per studiare insieme lo scoglimento dei ghiacci antartici

“I lavori precedenti hanno dimostrato in modo convincente che il mondo si è raffreddato naturalmente e lentamente per almeno 1.000 anni prima della metà del 19° secolo, quando la temperatura media globale ha invertito il corso insieme all’accumulo di gas serra – ha spiegato Darrell Kaufman, uno degli autori dello studio – questo studio, basato su un un’importante nuova raccolta di dati paleoclimatici precedentemente pubblicati, combinata con nuove analisi statistiche, mostra con più sicurezza che mai che il raffreddamento globale su scala millenaria è iniziato circa 6.500 anni fa”.

La fase di raffreddamento presa in esame, è iniziata circa 6500 anni fa quando la temperatura globale media era di 0,7° centigradi più calda rispetto a quella della metà del XIX secolo, inteso come il periodo di inizio delle attività industriali umane su larga scala che hanno portato all’inquinamento atmosferico con conseguente effetto serra e riscaldamento globale.

Clima, per il Segretario Generale dell’ONU le energie rinnovabili sono “vitali”

Sono proprio le emissioni di gas a effetto serra ad aver portato le temperature medie globali ad 1° centigrado al di sopra della media del XIX secolo, interrompendo bruscamente la fase di raffreddamento globale.

Questa lunga fase di raffreddamento graduale – spiegano i ricercatori – sarebbe stata provocata dai lenti cicli dell’orbita terrestre che possono ridurre la quantità di luce solare che arriva durante l’estate nell’emisfero settentrionale, cosa che ha portato, in questo caso, ad una “piccola era glaciale” durata fino a quando gli esseri umani hanno poi deciso di industrializzarsi e di immettere gas serra nell’atmosfera.

 

 

 

Photo by Paul Carroll on Unsplash

(Visited 58 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago