Clima

Rinnovabili, in Puglia il primo crowdfunding per impianti fotovoltaici

Condividi

Rinnovabili. Nasce in Puglia il primo progetto italiano di crowdfunding per impianti fotovoltaici di medie dimensioni.

Solar-konzept Italia, del gruppo italo-tedesco solar-konzept, ha siglato un’intesa con la piattaforma italiana WeAreStarting.it per lanciare un progetto di equity crowdfunding grazie al quale i cittadini potranno co-finanziare i progetti di Solar Konzept per la realizzazione di impianti fotovoltaici in Puglia.

L’iniziativa, prima in Italia per questo tipo di impianti, permetterà ai cittadini di investire nello sviluppo green della Puglia.

La scelta di far partire il progetto dalla regione meridionale non è casuale.

In Puglia infatti, solar-konzept ha avviato il processo autorizzativo per 6 impianti di dimensioni diverse, da 15 a 96 MW, localizzati in provincia di Brindisi e intestati a società dedicate.

Birra Peroni passa ad alimentazione elettrica prodotta al 100% da fonti rinnovabili

Questo progetto sarà abbinato a una capacità di potenza di almeno 50 MW, eventualmente accorpando più progetti.

Solar-konzept ha già realizzato iniziative analoghe in Germania (5) e in Olanda (1).

Quest’ultima, riguarda l’impianto fotovoltaico realizzato a Uden dove sono stati raccolti 750.000 € in 2 settimane, obbligando a chiudere in anticipo il periodo riservato alla sottoscrizione.

La quota di partecipazione individuale per il progetto olandese partiva da 25 €, con un rendimento previsto per l’impianto tra il 2,5% e il 4,6% a seconda dell’andamento dei prezzi dell’energia.

La produzione di energia elettrica con il fotovoltaico è soggetta a oscillazioni ridotte di ricavi ed esprime pertanto un indice di rischio per gli investitori (che diventano virtualmente proprietari di pannelli) particolarmente ridotto.

“Con questa iniziativa, unica in Italia, vogliamo dimostrare il nostro impegno all’inclusività, offrendo ai cittadini la possibilità di partecipare, anche con un piccolo investimento, allo sviluppo sostenibile dei territori, traendone un vantaggio economico  – dichiara Nikolaus von Einem, amministratore delegato di solar-konzept Italia – siamo molto soddisfatti di aver siglato una partnership con uno dei principali operatori dell’investment crowdfunding italiano, che ha già dimostrato di saper supportare e valorizzare progetti ecosostenibili”.

“Il nostro gruppo – conclude von Einem – vuole sfruttare tutte le possibilità offerte dalla finanza alternativa, a vantaggio delle comunità locali e andando a disintermediare il rapporto tra investitori ed economia reale”.

Il crowdfunding verrà pubblicato su WeAreStarting, piattaforma iscritta nel registro dei portali autorizzati alla raccolta di capitali di rischio online istituito presso la Consob, e portato a termine a fronte del raggiungimento di un obiettivo minimo di raccolta e fino al raggiungimento del volume massimo di adesioni previste, che non supererà il 7% degli investimenti complessivi in quanto la restante parte verrà interamente sostenuta da solar-konzept.

Carlo Allevi, amministratore delegato di WeAreStarting (portale che ha già completato con successo 5 raccolte green ed è molto attento al tema della sostenibilità ambientale) si dice orgoglioso che “un gruppo internazionale abbia scelto WeAreStarting per aprirsi al crowdfunding, confermando così l’interesse per il nostro approccio selettivo e orientato a trovare un punto d’incontro tra investitori e imprese particolarmente valide”.

Pronto il Piano Green Italia: transizione industriale, rinnovabili e agricoltura

“Il fatto che questo possa anche portare a realizzare impianti che riducono le emissioni di CO2 in atmosfera – aggiunge – coinvolgendo tra l’altro le comunità locali e i sostenitori della lotta al cambiamento climatico, rappresenta per noi una motivazione in più”.

Sono necessari ancora molti impianti di produzione di energia rinnovabile se l’Italia vuole ridurre la propria dipendenza dalle fonti fossili per combattere il cambiamento climatico riducendo l’inquinamento. In particolare, ci si aspetta un ruolo significativo di nuovi impianti fotovoltaici: secondo il Piano nazionale per l’energia e il clima, si prevede di incrementare la potenza installata del 150% rispetto ad oggi, fino a raggiungere i 50 GW. In questo contesto, solar-konzept punta ad essere tra i principali sviluppatori di nuovi impianti di energia rinnovabile in Italia.

Il crowdfunding verrà attivato sugli impianti che avranno completato con successo l’iter autorizzativo e verrà lanciato con annunci sulla stampa locale. Nel frattempo è possibile inviare una manifestazione d’interesse, non impegnativa, scrivendo a investiabrindisi@solar-konzept.it.

India, più investimenti nelle rinnovabili: 500 miliardi di dollari entro il 2030

kolar-konzept è un gruppo con oltre 10 anni di esperienza nella costruzione di impianti fotovoltaici. In Europa opera in Germania, Italia, Olanda e Grecia dove ha realizzato e gestisce oltre 40 impianti. In Italia il Gruppo è presente con solar-konzept Italia e 11 impianti fotovoltaici realizzati. solar-konzept  è da sempre impegnata nell’applicazione di soluzioni eco – sostenibili sotto i profili della riduzione dell’impatto ambientale  e della mitigazione paesaggistica. solar-konzept Italia opera dalle due sedi di Milano e Bolzano ed è guidata da Andrea Cristini e Nikolaus von Einem, entrambi soci.

 

WeAreStarting S.r.l. è il gestore dell’omonimo portale di investimento in PMI e Startup autorizzato CONSOB dal 2014 (delibera n. 19082) che ha raccolto, nel corso di 22 campagne di equity crowdfunding, un totale di tre milioni di euro da più di 600 investitori, tra cui oltre 80 imprese. Dal 2018 è gold member dello European Crowdfunding Network, la principale associazione europea dei portali di crowdfunding.

 

(Visited 26 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago