Roma

Rifiuti come regalo di Natale. A Laghetto gli incivili riempiono un’intera via

Condividi

Rifiuti. Diverse ruote di un trattore, pneumatici con tanto di cerchioni, un’automobile bruciata, mobili rotti, sacchetti dell’immondizia e chi più ne ha più ne metta.

Rifiuti di ogni tipo abbandonati:è il regalo di Natale degli abitanti di Laghetto, frazione del Comune di Montecompatri, in provincia di Roma.

Due video, registrati con il cellulare da alcuni abitanti della zona, mostrano come l’intera via intera, Via Santa Maria di Torre Jacua, sia completamente piena di rifiuti.

Rifiuti, accordo Campidoglio-Regione Lazio. Raggi a Falcognana: “nessuna discarica”

Cosi tanti da impedire il passaggio con le automobili. Le autorità e l’Amministrazione comunale sono già state allertate e quanto prima provvederanno a ripulire la zona.

È bene ricordare che è possibile (oltre che obbligatorio) conferire i rifiuti solo alla raccolta pubblica (presso i cassonetti o la raccolta porta a porta) oppure consegnarli ai punti di raccolta organizzati dalle Amministrazioni comunali durante le domeniche ecologiche o alle Isole Ecologiche.

Tevere, un successo per la barriera anti plastica: in un mese 500kg di rifiuti raccolti

Ci preme anche precisare che è bene evitare la consegna dei nostri rifiuti ingombranti ai cosìdetti “svuota cantine” non autorizzati che passano con i furgoni lungo le nostre vie, in quanto, il più delle volte, sono questi che abbandano i rifiuti lungo le strade dopo aver preso il materiale di loro interesse.

Secondo le Forze dell’Ordine inoltre, quest’attività di “svuota cantine” è una copertura per controllare quale casa andare poi a svaligiare.

(Visited 10 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago