Rifiuti, un mare di plastica nel Mediterraneo VIDEO SHOCK

Un tappeto di rifiuti, soprattutto plastica, sui fondali marini del Mediterraneo: il video diffuso dal programma “13h15, le Dimanche” trasmesso sul canale francese France 2, mostra la spazzatura che si accumula sul fondo del mare ripresa dal sottomarino Victor sceso a 2.200 metri di profondità, al largo delle coste francesi.

Seguendo un team di ricercatori, i giornalisti sono stati in grado di vedere lo stato delle profondità del Mediterraneo, considerati il mare più inquinato del mondo, agli occhi elettronici del sottomarino Victor sceso a 2.200 metri di profondità, al largo delle coste francesi.

Il video mostra la spazzatura che si accumula sul fondo del mare, creando vere e proprie dune di rifiuti, soprattutto plastica. Secondo François Galgani, biologo di IFREMER , 300.000 tonnellate di rifiuti vengono portate in superficie, ma si tratta appena dell’1% del totale. Tutto il resto rimane sul fondo:  “I rifiuti si accumulano negli oceani” – spiega Galgani  – “Quelli che si vedono in superficie non sono nulla rispetto a quelli che sono in fondo al mare” .

Plastica, scoperta isola di rifiuti anche in Italia nel Mar Tirreno

Recentemente anche in Italia un recente studio del CNR ha individuato un’isola di plastica, una zuppa composta da frammenti più piccoli di 2 millimetri e densa come nessun altro vortice di rifiuti nel Mediterraneo occidentale.   Si trova a nord ovest dell’isola d’Elba, tra il corno della Corsica e la Capraia.

Puglia, scoperta l’unica barriera corallina nel Mediterraneo

Plastica, nuova ricerca di Greenpeace sulla crisi del commercio globale dei rifiuti

Plastica, ecco come i piccoli pesci lottano per sopravvivere

(Visited 248 times, 1 visits today)

Leggi anche

Diventa Green!