Attualità

Rifiuti e bottiglie in mare dopo la festa di S. Nicola FOTO

Condividi

Rifiuti. Mare sporco di rifiuti: bottiglie di birra, cicche e sporcizia, nel lungomare di Bari dopo le celebrazioni della festa patronale di S. Nicola. Il giorno dopo un attivista di “Retake Bari”, movimento per il decoro urbano, pubblica su fb le foto del lungomare.

Quel che resta dopo la festa. Bottiglie di birra vuote, cartacce e rifiuti vari, sparsi ovunque e soprattutto in mare. Il tutto nonostante un servizio straordinario attivato dall’Azienda municipale di igiene urbana, per cercare di tenere la città pulita durante la festa.  Accade a Bari, è il giorno dopo le celebrazioni della festa patronale di S. Nicola, caratterizzata da tradizionale Corteo Storico della  ‘Caravella’ con la statua del Santo, in processione  dal Castello Svevo alla Basilica, le frecce tricolori e i fuochi d’artificio.

Un attivista di “Retake Bari“, movimento spontaneo di cittadini, apartitico, che promuove il decoro urbano, impegnato insieme a Legambiente nelle operazioni di pulizia volontaria della città, pubblica sul suo profilo Facebook le foto del lungomare, come appare il giorno dopo: contaminato da rifiuti e bottiglie di vetro galleggianti. 

 
(Visited 120 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago