Attualità

Rifiuti, al via alla bonifica della discarica Ca’ Filissine di Pescantina

Condividi

Rifiuti. “Al via il programma di bonifica della discarica di Ca’ Filissine”.

Ad annunciarlo il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, nel corso della sua visita in Veneto.

Plastica, scoperta isola di rifiuti anche in Italia nel Mar Tirreno

Rifiuti, firmato il primo Decreto End of Waste per riciclare i pannolini

“Abbiamo definito – ha detto il ministro – l’accordo di programma che disciplina le risorse stanziate e definisce le modalità con cui il Comune potrà avvalersi di Sogesid Spa nella funzione di stazione appaltante. La battaglia per la bonifica della discarica per rifiuti solidi urbani in provincia di Verona, censita tra i siti contaminati del piano regionale dei rifiuti a causa della profondità raggiunta dal percolato, va avanti da anni, tra diverse difficoltà. Per questo sono molto felice di dare questa notizia alla popolazione di Pescantina e a quelle delle aree circostanti: i rischi che derivano da quel sito altamente inquinante saranno ora contrastati dalle opere di bonifica, attese da molto tempo, che noi siamo riusciti a sbloccare”.

Legambiente, Spiagge e fondali puliti 2019. Appuntamenti in tutta Italia per ripulire dai rifiuti i nostri litorali

Plastica, 414 milioni di rifiuti in un’isola di soli 600 abitanti VIDEO

“Il mio – ha concluso Costa – è il ministero che sblocca i cantieri e le opere che fanno bene all’ambiente e alla salute. Siamo quelli del sì allo sviluppo sostenibile del nostro Paese. La battaglia per risanare l’Italia è appena iniziata”.

(Visited 54 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago