Attualità

RIFIUTI ROMA, IN ARRIVO DUE NUOVI IMPIANTI DI COMPOSTAGGIO

Condividi

Rifiuti Roma, in arrivo due nuovi impianti di compostaggio. In arrivo a Roma due nuovi impianti di compostaggio aerobico .

Roma Capitale, ha presentato questa mattina in Regione Lazio gli studi di impatto ambientale per le due stazioni di compostaggio che tratteranno la frazione umida.

I nuovi impianto sorgeranno nella periferia nord ovest della Capitale, uno a Cesano-Osteria Nuova nel XV Municipio e uno a Casal Selce nel XIII.

” Il nostro riferimento è uno degli impianti premiati dalla commissione Ue, in Portogallo, che abbiamo visitato. Un impianto che non produce odori” – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Pinuccia Montanari.

Questi due nuovi impianti, consentiranno di trasformare in terriccio fertile 100 mila tonnellate all’anno di avanzi di cucina e 20 mila tonnellate di sfalci e di potature, con un risparmio economico previsto di oltre 5 milioni all’anno.

“Questo intervento impiantistico ci consente anche di riqualificare aree periferiche della città” – ha poi spiegato Montanari.

“Per ogni impianto  – precisa Lorenzo Bagnacani, Presidente Ama – sono previste aree di verde pubblico, orti urbani a libera fruizione, percorsi di viabilità sostenibile percorsi panoramici protetti per visita a impianti”.

I tempi di realizzazione saranno di 9 mesi per l’iter autorizzativo e di 12-18 mesi per la realizzazione.

“Roma ha estremo bisogno di questi impianti. Li vogliamo realizzare in modo sostenibile, con le migliori tecnologie e attraverso la condivisione con i cittadini – ha poi aggiunto Pinuccia Montanari, spiegando che “questo intervento impiantistico ci consente anche di riqualificare aree periferiche della città”.

Tra i benefici economici e ambientali elencati in conferenza stampa, spicca l’abbattimento di inquinanti: l’eliminazione di 3 mila viaggi e quasi 4 milioni chilometri all’anno percorsi con i mezzi per il trasporto di materiali, abbattimento di 3mila tonnellate di Co2 all’anno.

“ Noi siamo convinti che gli uffici regionali vorranno assicurarci piena collaborazione per l’iter autorizzativo” – ha precisato Montanari.

Interpellato sulla presenza di un vincolo paesaggistico a Casal Selce, dove è previsto uno dei due nuovi impianti di compostaggio, il presidente di Ama Lorenzo Bagnacani ha risposto: “Ne siamo a conoscenza, ci sono vincoli e vincoli. Riteniamo che tutto sia superabile in conferenza dei servii”.

Montanari gli ha quindi fatto eco: “Tutta Roma è vincolata…”.

(Visited 170 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago