Torino.

Sono Alex Sandro, Lichtsteiner e Cuadrado i protagonisti della nuova pesante litigata all’interno dello spogliatoio della Juventus nell’intervallo della partita col Barcellona.

Una vera e propria insubordinazione culminata con la richiesta da parte dei tre giocatori di essere ceduti già nel mercato di gennaio.

Una ribellione che faceva seguito a quella di Cardiff nella finale di Champions dello scorso anno e che era costata la cessione (o diciamo meglio epurazione?) di Bonucci al Milan.

Di Alex Sandro si era già saputo anche attraverso la conferma indiretta del Dg Marotta (“Noi non obblighiamo nessuno a restare controvoglia“), mentre nulla di sapeva degli altri due giocatori che adesso il sito Dagospia in mattinata ha svelato. E quindi il veterano svizzero Lichtsteiner e il colombiano Cuadrado, entrambi esterni di fascia messi in discussione dagli attaccanti juventini, al pari di Alex Sandro, per essere poco propositivi nei ruoli di competenza.

Questa nuova rivelazione arriva a poche ore dalla delicata trasferta di Champions della Juventus in terra greca contro l’Olympiacos e nel mentre di una situazione di campionato che vede i bianconeri in seria rimonta, dopo l’importante vittoria a Napoli.

Articolo precedenteNAIROBI, ASSEMBLEA ONU, SETTEMILA DELEGATI PER UN PIANETA SENZA INQUINAMENTO
Articolo successivoCHAMPIONS LEAGUE. PROBABILI FORMAZIONI ROMA-QARABAG, OLYMPIACOS-JUVENTUS