Londra, il principe William: “Il traffico di animali è un crimine efferato”. Il video

Durante il vertice dell’organizzazione “United for Wildlife”, il principe William d’Inghilterra si è scagliato contro i trafficanti di animali: “Criminali”. 

Ancora una volta il principe William d’Inghilterra dimostra il suo amore per la natura. Durante il vertice dello “United for Wildlife” (Ufw) al Museo della Scienza di Londra, in Gran Bretagna, il figlio del supergreen Re Carlo III si è scagliato contro il traffico illegale di animali.

Ci sono ancora troppi criminali che credono di potere agire impunemente. Troppe vite distrutte e troppe specie spinte sull’orlo dell’estinzione a causa del “crimine efferato” rappresentato dal traffico illegale di specie selvatiche e dal suo impatto sulla biodiversità e sulle comunità locali“, ha dichiarato il figlio della compianta Lady Diana.

Proprio nel 2014 il futuro erede al trono aveva fondato “United for Wildile” per contrastare il bracconaggio.

L’organizzazione si è prefissata di garantire che coloro che sono coinvolti in crimini contro la fauna selvatica debbano affrontare una risposta internazionale potente e coordinata come qualsiasi altro crimine organizzato“, ha concluso il principe William, esortando i cittadini a denunciare coloro che saccheggiano il pianeta Terra.