Regione Lazio, Roberta Lombardi presenta le 5 priorità. Sanità, Rifiuti e Ambiente, Trasporti, Famiglia e Lavoro ed Imprese.

Sono le cinque priorità per il Lazio, presentate dalla candidata del MoVimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Lazio, Roberta Lombardi al Tempio di Adriano di Roma.

Accanto a lei, il candidato premier del M5S Luigi Di Maio, la sindaca di Roma Virginia Raggi ed il vice presidente del Parlamento europeo Fabio Massimo Cataldo.

Una scelta non a caso, fatta per dimostrare come il MoVimento sia capace di interloquire e intervenire a tutti i livelli istituzionali con lo stesso progetto politico.

Diritti è la parola che caratterizzerà tutta la campagna elettorale del MoVimento 5 Stelle regionale ed è proprio sul tema dei diritti che Roberta Lombardi attacca il governatore uscente Nicola Zingaretti.

Tra i punti che compongono le cinque priorità, spiccano l’obiettivo 3R (riduzione, recupero e riciclo), il reddito di cittadinanza regionale, il taglio dei vitalizi degli ex consiglieri ed il marchio Lazio.

“Noi, soprattutto nei Comuni e nelle Regioni, corriamo da soli e vogliamo andare al governo da soli.
Non c’e’ un programma di convergenze e se ne parlo a livello nazionale e’ solo nel caso in cui non raggiungessimo la maggioranza assoluta” – risponde Luigi Di Maio a chi gli chiede se sia possibile una convergenza con la lista di Sergio Pirozzi.

Ma la conferenza è stata anche un’occasione per Luigi Di Maio per smentire le voci che lo vedevano distante dalla candidata alla presidenza della Regione Lazio.

“E’ il momento di pensare in grande, vogliamo riprenderci la Regione e il Paese” – scrive su twitter la sindaca di Roma Virginia Raggi, durante la presentazione del programma elettorale della candidata alla Regione Lazio Roberta Lombardi, che ha voluto chiudere la conferenza stampa con due precisazioni.

Articolo precedenteSTASERA IN TV, PROGRAMMI DI OGGI MARTEDI 30 GENNAIO 2018. RAI, MEDIASET, LA7, TV8, NOVE E LE ALTRE
Articolo successivoCOMMISSIONE BANCHE, SALTA LA RELAZIONE UNITARIA E PASSA QUELLA PD