Home Attualità Un ragazzo porta dei fiori sulla tomba della sua fidanzata: è stato...

Un ragazzo porta dei fiori sulla tomba della sua fidanzata: è stato arrestato per littering

È successo negli Stati Uniti, più precisamente ad Auburn, in Alabama l’arresto del giovane che avrebbe violato una norma restrittiva del comune sugli oggetti abbandonati nel cimitero della città.

Arrestato dalla polizia per aver portato una composizione di fiori per dare l’ultimo saluto alla sua fidanzata morta in un incedente stradale. L’accusa è di “littering”, ovvero di abbandono di rifiuti o oggetti in parchi, strade o mezzi pubblici.

“Anche se non c’è più, le ho promesso che non le avrei mai portato fiori recisi – le parole dell’uomo – era l’amore della mia vita, la persona con cui volevo passare il resto della mia vita”.

Roma, rivolta degli alunni del liceo Righi dopo la battuta sessista di una professoressa

Quindi il ragazzo ha fatto fare una fioriera in cui sono stati inseriti i fiori preferiti della sua amata Hannah, posti in una scatola decorata con le loro foto. Ma è subito scattato l’arresto.

La notizia, riportata dalla stazione televisiva locale WTVM Winchester Hagan, svela anche chi ha sporto denuncia contro il ragazzo: è stato il padre di Hannah, Tom Ford.

Il reato è stato associato ad una norma restrittiva del comune di Auburn in Alabama, che vieta la presenza di “urne, scatole, giocattoli e altri oggetti simili” sulle tombe nel cimitero della città.