Una ragazza che annega. Così l’artista messicano, Ruben Orozco, ha interpretato la protesta contro i cambiamenti climatici. L’opera d’arte, realizzata sul fiume Nervion, a Bilbao, in Spagna ritrae il volto di una giovane donna che viene sommersa dall’acqua.

Il Parlamento Europeo lancia la campagna per l’ambiente #vogliounpianetacosì

L’opera, intitolata ‘Bihar’ (‘Domani’ in basco), vuole mettere in luce l’impatto delle attuali decisioni politiche sul clima e l’impatto che avranno sul futuro della vita dei giovani.

L’obiettivo è che le persone siano consapevoli che “le loro azioni possono affondarci o tenerci a galla” – ha spiegato l’artista al sito di notizie spagnolo Nius.

Torna Cinemambiente 2021. Il programma della 24esima edizione del Festival

 

Mentre le maree salgono e scendono, la figura in fibra di vetro di 120 kg (264 libbre) viene sommersa e scoperta ogni giorno, una riflessione su cosa potrebbe accadere “se continuiamo a scommettere su modelli non sostenibili”.

Articolo precedenteIl Parlamento Europeo lancia la campagna per l’ambiente #vogliounpianetacosì
Articolo successivoAgricoltura, Ue lancia la giornata della produzione biologica – Agrifood Magazine