In questo numero del Tg Ambiente, realizzato in collaborazione con Italpress: 1) Il riscaldamento globale sta portando al collasso la Corrente del Golfo; 2) 10 miliardi per la rete idrica contro i cambiamenti climatici; 3) Da Arbolia un nuovo bosco urbano nel Bergamasco; 4) L’energia solare rinnovabile può aiutare a purificare l’acqua

 

In questo numero del Tg Ambiente, realizzato in collaborazione con Italpress:

1) Il riscaldamento globale sta portando al collasso la Corrente del Golfo: Il riscaldamento globale sta alterando in modo quasi invisibile anche le dinamiche marine direttamente collegate alle temperature delle acque superficiali e profonde e alla concentrazione salina. Trasformazioni che avranno un impatto quasi certo sulla cosiddetta ‘Amoc’: una diramazione della più grande e nota corrente del Golfo che ha un ruolo cruciale nel trasporto delle acque calde verso il Nord Europa. Secondo le nuove previsioni basate su simulazioni matematiche pubblicare dall’Università di Copenhagen sulla rivista Nature, la corrente oceanica Amoc, è destinata a collassare intorno al 2060. Analizzando i dati relativi agli ultimi 150 anni e utilizzando nuovi modelli matematici, i ricercatori danesi hanno stimato la probabilità di uno stop praticamente completo della Amoc al 95% tra il 2025 e il 2095, con un picco di probabilità fissato al 2057. “Il blocco della Amoc – hanno commentato i ricercatori – potrebbe avere conseguenze molto gravi per il clima, ad esempio, modificando il modo in cui il calore e le precipitazioni sono distribuiti a livello globale. Questo blocco contribuirà a un aumento del riscaldamento dei Tropici, dove l’aumento delle temperature ha già dato origine a condizioni di vita difficili”.

2) 10 miliardi per la rete idrica contro i cambiamenti climatici: Per contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici i gestori del servizio idrico investiranno nei prossimi anni 10 miliardi, di cui 5 già nel triennio 2022-2024. È quanto emerso durante un convegno organizzato da Utilitalia in occasione dell’assemblea generale.

3) Da Arbolia un nuovo bosco urbano nel Bergamasco: Nasce un nuovo bosco urbano in Lombardia, a Sud della città di Treviglio, in un’area di proprietà condivisa con il Comune di Caravaggio, nel Bergamasco. A realizzarlo è Arbolia, la società benefit di Snam nata per sviluppare nuove aree verdi in Italia.

4) L’energia solare rinnovabile può aiutare a purificare l’acqua: Nel processo di purificazione delle acque contaminate, ad oggi, la più efficiente strategia energetica è l’elettrochimica. Un sistema che utilizza meno energia rispetto ad altri metodi simili, ma l’energia elettrica è in gran parte derivata da fonti non rinnovabili come i combustibili fossili. Una squadra di chimici dell’Università dell’Illinois Urbana-Champaign ha approfondito la questione, dimostrando che la bonifica delle acque può essere alimentata in parte – o forse del tutto – da fonti di energia rinnovabili. Utilizzando un semiconduttore, il loro metodo integra l’energia solare in un processo di separazione elettrochimica alimentato da una reazione redox, che manipola la carica elettrica degli ioni per separarli da una soluzione come l’acqua. Grazie a questo sistema, i ricercatori sono riusciti a separare e rimuovere l’arseniato diluito – un derivato dell’arsenico, che è un importante componente di scarto delle industrie siderurgiche e minerarie – dalle acque reflue. Un risultato che dimostra la concreta applicabilità di sistemi sostenibili per il trattamento delle acque reflue e per proteggere il nostro prezioso ambiente. L’utilizzo dell’energia solare per alimentare il processo elettrochimico migliora la sostenibilità delle separazioni, portando benefici sia al settore idrico che all’intero pianeta.