Attualità

PUMA LIBERO DOPO 20 ANNI IN CATENE IN UN CIRCO. VIDEO

Condividi

Puma.  Per oltre 20 anni ha vissuto incatenato nel vano posteriore di un autocarro.  Mufasa faceva parte di un circo abusivo e oggi  vive nella riserva naturale Taricaya Ecological Reserve. Ecco la sua storia. Video.

La storia a lieto fine del puma Mufasa inizia 20 anni fa, quando i proprietari di un circo illegale peruviano lo acquistarono e lo prepararono ad una vita di spettacoli e catene. Ha vissuto  la quasi totalità della sua vita nel vano posteriore di un autocarro, senza nemmeno il lusso di avere una gabbia. La carovana vagava di città in città, e quando Mufasa non doveva fare lo spettacolo veniva semplicemente legato con catene.

L’associazione ADI (Animal Defense International), dopo essere venuti a conoscenza di questa situazione, ha affrontato un acceso dibattito di 8 ore con i proprietari del circo ed è riuscita ad ottenere la liberazione del puma. “Vedere Mufasa incatenato in un pick-up, insieme ad attrezzi di ogni tipo, è stato uno spettacolo terribile”, racconta Jan Creamer, direttore di Animal Defenders International. Oggi Musafa è libero e vive nella riserva naturale Taricaya Ecological Reserve, nella foresta pluviale amazzonica.

(Visited 203 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago