Cultura

#PREMIOROMA, AL VIA IL CONTEST SU INSTAGRAM PER LA ROSA PIU’ BELLA

Condividi

#PremioRoma, al via il contest su Instagram per la rosa più bella. Torna il contest #PremioRoma, per la rosa più bella.

Giunto ormai alla 76° edizione, quest’anno il progetto si arricchisce di un apporto di modernità e partecipazione.

Creare un roseto virtuale e coinvolgere i romani nella narrazione fotografica della bellezza è l’obiettivo del concorso Instagram di Roma Capitale.

Tema del contest “Petali di Roma”.

Il concorso è infatti riservato ai cittadini dell’Urbe, di età superiore ai 18 anni.

Un premio che vuole coinvolgere i cittadini romani, per condividere attraverso il web la bellezza che circonda la città – ha spiegato l’assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale, Pinuccia Montanari – le rose da fotografare possono essere ovunque, in un giardino, sul balcone di casa, in vaso o recise.

Obiettivo dell’Amministrazione: fare del roseto, che è già un vanto della città, un giardino senza confini.

 

Come partecipare:

basta postare un’immagine raffigurante una o più rose, che contenga nel testo i due hastag: #PremioRoma e #Roma

l’immagine dovrà taggare l’account Instagram di Roma Capitale @roma.

 

Le foto potranno essere pubblicate entro le ore 12 del prossimo 14 maggio (tutte le informazioni sono disponibili su https://www.facebook.com/notes/roma-capitale/regolamento-contest-instagram-premioroma/1781072528626979/).

 

Sarà poi una commissione a scegliere tra le immagini, le cinque migliori, anche in base al numero dei “mi piace” ottenuti.

Gli autori saranno premiati ciascuno con l’invito per due persone alla serata di premiazione del concorso Premio Roma, prevista per il 19 maggio nello splendido contesto dell’Aranciera di San Sisto a Porta Metronia; con l’esposizione della propria fotografia durante la serata e con la pubblicazione della foto sui canali social di Roma Capitale.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago