Domenica 26 settembre presso la Villa Fiorentino di Sorrento, si è svolta la IX edizione del Premio Internazionale di Ecologia Verde Ambiente quest’anno dedicato a Giorgio Nebbia, pioniere del movimento ambientalista italiano, scomparso nel 2019.

Negli anni scorsi il premio è andato a personalità come l’ex Procuratore Antimafia Franco Roberti, il magistrato del CSM Antonino Di Matteo, il Presidente della Casa della Carità di Milano Don Virginio Colmegna, il giornalista e conduttore di “Presa Diretta” Riccardo Iacona, l’ex Sindaco di Riace Mimmo Lucano e infine l’ideatore della fortunata trasmissione “Atlantide, Storie di Uomini e di Mondi” di Andrea Purgatori.

 

I premiati di quest’anno: Sigfrido Ranucci, Giornalista Rai – Franco Di Pietro – Ad “Biova Project” Catia Bastioli, Ad Novamont – Domenico Vivino, Presidente Coop. Nido di Seta Mariasole Bianco, Biologa marina – Alexandra Geese, Deputata Verde Europea Paolo Vineis, Epidemiologo – Roberta Bigiarelli – Attrice e autrice Luigi Ottani, Giornalista fotografo – Domenico Gallo, Magistrato Barbara Suzzi, Presidente Comitato Fibromialgici Uniti – Luciano Santoianni – Avvocato Maria De Biase, Docente Istituto Omnicomprensivo di Torre Orsaia. Maria Gemma Bendori, Presidente Associazione Autonoma per la Biennale Arte Fabbrile Giuseppe Pelle – Coordinatore circolo Vas Locri – Luigi Di Prisco – Presidente Consiglio Comunale di Sorrento Tuttocalor di Ruggiero Srl – Impresa ecosostenibile Interviste a: Stefano Zuppello, Presidente VAS Mariasole Bianco, Biologa marina e pres. Worldrise Maria De Biase, Preside IC Santa Marina Policastro Loredana De Petris, Senatrice Guido Pollice, Presidente onorario Vas.

 

Articolo precedenteClima, ecco quali sono le nazioni più inquinanti dal 1850 ad oggi
Articolo successivoNatura, la bellezza del giardino delle orchidee in movimento