Attualità

Plastica, l’idea geniale di un’azienda: ” In un anno risparmiati 11mila bicchieri” VIDEO

Condividi

Un’ azienda di Bergamo ha trovato una soluzione semplice ma geniale per ridurre l’uso dei bicchieri di plastica. Il video postato su Facebook diventa virale in pochi giorni.

“Noi abbiamo risparmiato 11000 bicchieri di plastica in un anno con questa semplice soluzione.Se vi sembra una buona idea condividete, proponetela alle aziende in cui lavorate o, se siete imprenditori, fatelo.
Tutti possiamo fare qualcosa per il futuro e, anzi, l’unico modo per salvare il futuro è che tutti facciamo qualcosa.”

Questa è la frase postata da un’azienda di Bergamo su Facebook sotto a un video che è diventato virale in pochi giorni. Nel video un dipendente della Inoimpianti di Bergamo spiega come l’azienda sia riuscita a evitare di sprecare 11mila bicchieri in un anno.

Plastica, anche il Palazzo di Vetro dell’Onu diventa Plastic Free

“Siamo 15 dipendenti e in media ciascuno di noi prende 3-4 caffè al giorno”, spiega il dipendente nel video. “Ogni giorni, quindi, consumiamo circa 50 bicchieri di plastica inutili, usa e getta. In un anno sono 11mila. Abbiamo adottato questa semplice soluzione e ora quei bicchieri li risparmiamo. Fatelo anche voi, nel vostro ufficio.”

IKEA, svolta Green: niente più plastica a uso singolo, obiettivo 100% sostenibile

Il video è diventavo virale e ha raggiunto in pochi giorni oltre 50mila visualizzazioni, come scrive la Inoimpianti stessa in un post successivo:

“Oltre 50000 persone hanno visto questo video nelle sue tre versioni in circa 10 giorni e 5 aziende ci hanno fatto sapere di aver eliminato i bicchieri di plastica. Grazie a tutti per l’aiuto!”

 

(Visited 712 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago