Greenpeace Cile ha ricreato in un video i più famosi paesaggi del paese sudamericano usando solo buste e rifiuti, cercando di sensibilizzare i concittadini sul problema dell’ inquinamento da plastica.


Per attirare l’attenzione sul problema dei rifiuti, Greenpeace e la sua agenzia creativa Cheil hanno lanciato una nuova campagna chiamata “The Nature of Plastic”, in cui cinque dei luoghi iconici del Cile sono stati ricreati usando la plastica.

Le cinque località includono l’isola di Pasqua, il deserto di Atacama, la montagna di El Plomo, il ghiacciaio El Morado e la foresta di Araucania.

Draghi, l’ambiente al centro: l’incontro con le associazioni Legambiente, Wwf e Greenpeace

Obiettivo della campagna è evidenziare l’entità del problema e incoraggiare le persone a modificare le proprie abitudini di consumo per ridurre drasticamente i rifiuti di plastica.

Il lavoro verrà riprodotto su cartelloni pubblicitari, riviste e piattaforme digitali per quattro settimane tra marzo e aprile 2021.

Commentando il lavoro, Mariana Peluffo, direttrice creativa regionale di Cheil Central America, ha dichiarato: “Fin dall’inizio, sapevamo di voler creare una straordinaria campagna visiva che potesse riflettere efficacemente ciò che l’inquinamento da plastica sta facendo alla natura.

 


Da una prospettiva diversa, la campagna” The Nature of Plastic “espone un messaggio chiaro: la plastica è ovunque,” ha concluso la Peluffo

Plastica liquida: l’ultimo trucco per avvelenare il nostro mare. Il nuovo report di Greenpeace

Soledad Acuña, responsabile del progetto di Greenpeace, ha aggiunto: “La plastica, nelle sue diverse forme – la microplastica – copre completamente la terra.

Abbiamo sviluppato questa campagna per aumentare la consapevolezza di come la plastica stia modificando irreversibilmente tutti i nostri paesaggi, anche in ambienti protetti. Se agiamo ora, possiamo fermare la diffusione della plastica “.

Articolo precedenteNel quarto trimestre 2020 occupazione ancora in calo su base annua
Articolo successivoWebuild, nel 2020 risultati finanziari migliori dei target