Plastica, Coca Cola produce 3mln di tonnellate di plastica all’anno

Plastica. Coca Cola e altre trenta aziende hanno fatto conoscere i propri volumi di produzione di plastica da imballaggio e packaging. I dati sono stati pubblicati nel 2019 Spring Report, compilato dalla Ellen MacArthur Fundation. Due terzi delle multinazionali interpellate hanno deciso di non fornire l’ammontare dei propri volumi di produzione di packaging.

Bottiglie e imballaggi per tre milioni di tonnellate: questa la produzione della Coca Cola per l’anno 2017. La multinazionale ha accettato di rivelare i suoi dati  nell’ambito di un programma di riduzione dell’inquinamento da plastica di cui è firmataria insieme ad altre 150 altre grandi multinazionali.

Coca Cola, entro il 2025 packaging 100% riciclabile 

Il programma è si inserisce nel novero dell’attività della Ellen MacArthur Fundation, decima tra le più grandi fondazioni private statunitensi, attiva per il sostegno alla transizione verso una economia circolare, improntata sull’eco-sostenibilità.

New Plastics Economy, economia circolare per la plastica 

Oltre a Coca Cola hanno fornito i propri dati  di plastic footprint anche Nestlé (1,7 milioni di tonnellate), Danone (750 mila tonnellate), Unilever (610 mila tonnellate), Colgate-Palmolive (287 mila tonnellate), Mars (129 mila tonnellate), SC Johnson (90 mila tonnellate), Barilla (15 mila tonnellate). I dati sono stati pubblicati nel New Plastics Economy Global Commitment, 2019 Spring Report.

100 milioni di tonnellate all’anno disperse in natura. Wwf: “urge Trattato globale”

La maggior parte delle società invitate a condividere i dati dei propri volumi di plastica, 103 in tutto,  ha deciso di non dichiararli. Tra queste: Henkel, H&M, Kellog, Johnson and Johnson Consumer Inc., l’Oréal, PepsiCo, Stanley Black & Decker, Walmart.

Plastica Monouso di Coca Cola, Pepsi e Nestlè inquina il pianeta 

Microplastica, la mangiamo e beviamo senza accorgercene 

“La decisione di più di 30 compagnie di rendere pubblico il volume annuale di plastica da imballaggio rappresenta un importante passo avanti verso la trasparenza – ha commentato Sander Defruyt, della Ellen MacArthur Foundation – I programmi di Governi e aziende pubblicati nel report della Ellen MacArthur Foundation sono un buon inizio, ma sono ancora distanti dall’affrontare la reale scala del problema. Il livello di ambizione nel ridurre il consumo di plastica deve continuare a crescere per abbattere veramente l’inquinamento entro il 2025: bisogna passare dalle promesse di impegno alle azioni concrete”.

(Visited 79 times, 1 visits today)

Leggi anche

Diventa Green!