Breaking NewsRoma

ROMA, AL VIA I LAVORI PER LA PISTA CICLABILE DI VIA TUSCOLANA

Condividi

Via Tuscolana. Sono iniziati i lavori per la realizzazione della ciclabile di via Tuscolana nel VII Municipio. Un percorso di circa 2,2 chilometri, dal Quadraro a piazza di Cinecittà, che unirà due fermate della metro A, da Porta Furba a Subaugusta.

La nuova ciclabile di via Tuscolana si connetterà con le due piste esistenti di viale Marco Fulvio Nobiliore che, in direzione di viale Giulio Agricola, attraversa via Lemonia e arriva fino al parco degli Acquedotti, e con quella di viale Palmiro Togliatti.

“Stiamo realizzando un intervento che donerà un nuovo aspetto a una delle arterie commerciali più importanti di Roma. Un nuovo collegamento che andrà ad ampliare la mappa delle piste ciclabili della Capitale e ricucirà parti strategiche di quest’area. L’opera, inoltre, garantirà la riqualificazione di un’intera zona, operazione già iniziata, nei mesi scorsi, con la delocalizzazione delle bancarelle. Un altro cantiere aperto per migliorare la nostra città”, dichiara la Sindaca di Roma, Virginia Raggi.

“La ciclabile di via Tuscolana sarà un’altra opera a servizio della cittadinanza, un’infrastruttura che andrà ad ampliare la cartina dedicata alla ciclabilità. Con questa nuova pista saranno riorganizzati anche gli spazi, obiettivo è quello di regolarizzare il traffico, anche limitando il posteggio delle auto in doppia fila”, spiega l’assessore alla Città in Movimento, Linda Meleo.

(Visited 182 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago