Un report di Consumer Reports porta alla luce la presenza delle sostanze chimiche nei sacchetti che vengono utilizzati come packaging nei grandi fast food 

La scoperta è della rivista specialistica americana Consumer Reports: gli involucri con cui vengono incartati panini, patatine e altri cibi dei maggiori fast food americani contengono Pfas.

I giornalisti di Consumer Reports hanno fatto analizzare i materiali di ben 100 involucri di ristoranti di diverse catene di Fast Food (tra cui McDonald’s e Burger King).

Il risultato: oltre il 50% delle confezioni esaminate conteneva Pfas. E quasi un terzo aveva livelli che superavano una soglia limite stabilita dagli esperti di Consumer Reports.

La rivista scrive che “ci sono più di 9.000 PFAS conosciuti, ma i metodi di prova comuni possono identificarne solo un paio di dozzine. Quindi CR ha testato i prodotti per il loro contenuto totale di fluoro organico, che è considerato il modo più semplice per valutare il contenuto totale di PFAS di un materiale. Questo perché tutti i PFAS contengono fluoro organico e ci sono poche altre fonti del composto”. 

Pillola contraccettiva per gli uomini, entro un anno al via la sperimentazione

In america i Pfas sono conosciuti come  “forever chemicals” perché non si decompongono naturalmente nell’ambiente, restano in giro e finiscono nel nostro cibo e acqua. Secondo i rapporti, molti di noi sono già stati esposti alle sostanze chimiche e probabilmente ne hanno un certo livello nel sangue.

“Sappiamo che queste sostanze migrano nel cibo che mangi”, ha detto a Consumer Reports Justin Boucher, un ingegnere ambientale del Food Packaging Forum. “È un’esposizione chiara e diretta”.

Sia McDonald’s che Taco (un’altra catena di ristoranti fast food analizzata da Customer Reports) si sono impegnati a eliminare totalmente ogni contenuto di Pfas dai materiali utilizzati entro il 2025.

Pfas, Eleonora Evi e Cristina Guarda: “Italia assente, abbiamo scritto a Cingolani”

Articolo precedenteRimini, catena umana di 1000 persone contro il cambiamento climatico. Ecco la foto dall’alto
Articolo successivoCovid, Pregliasco: “Pasqua picco di 120mila casi”