AnimaliAttualità

Pesticidi, la UE mette al bando prodotto Bayer nocivo per le api

Condividi

La Commissione Europea ha messo al bando in giornata il Thiacloprid, agente pesticida prodotto dalla Bayer mortale per le api.

Nella giornata di oggi la Commissione europea ha deciso di non rinnovare l’approvazione per un pesticida nocivo per le api, vietando di fatto l’insetticida della Bayer noto come Thiacloprid.

Api, pesticidi e cambiamento climatico minacciano la specie

La decisione fa seguito all’approvazione della maggioranza dei governi dell’UE nell’ottobre dello scorso anno, sulla base di una proposta della Commissione.

“Ci sono preoccupazioni ambientali legate all’uso di questo pesticida, in particolare il suo impatto sulle acque sotterranee, ma anche legate alla salute umana, alla dannosità sul sistema riproduttivo”, ha affermato il commissario per la salute Stella Kyriakides in una nota.

Api in pericolo, a minacciarle non sono solo i pesticidi ma anche i cambiamenti climatici

Gli agricoltori non potranno utilizzare l’insetticida, venduto con i marchi Calypso e Biscaya, dopo il 30 aprile di quest’anno, quando scade la sua attuale approvazione.

La Commissione ha basato la sua valutazione sui risultati dell’Agenzia europea per la sicurezza alimentare pubblicati nel gennaio dello scorso anno. Ha messo in evidenza le preoccupazioni sul fatto che il principio attivo sia tossico per l’uomo e presente in una concentrazione troppo elevata nelle acque sotterranee, ha detto un portavoce dell’EFSA in una e-mail.

Il pesticida non solo uccide gli insetti, ma danneggia anche le api e gli altri insetti impollinatori, indebolendo il loro sistema immunitario e compromettendone la riproduzione.

Thiacloprid è un insetticida appartenente alla famiglia dei neonicotinoidi. Il suo meccanismo d’azione è analogo a quello degli altri neonicotinoidi e comporta la distruzione del sistema nervoso dell’insetto per stimolazione dei recettori nicotinici. Thiacloprid è stato sviluppato dalla Bayer CropScience per l’utilizzo in agricoltura contro parassiti quali afidi e aleirodidi.

Pesticidi illegali, chi intossica la nostra verdura? Il test del Salvagente VIDEO

(Visited 70 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago