Quanti pesticidi ci sono nei terreni che coltiviamo? I risultati della Compagnia del Suolo

90
0

Quanti pesticidi ci sono nei terreni che coltiviamo? Convegno di presentazione dei risultati delle analisi svolte dalla Compagnia del Suolo in campi biologici e convenzionali.

La Compagnia del Suolo, dopo aver percorso l’Italia da
nord a sud, è arrivata alla sua tappa finale. Oggi mercoledì 27 aprile, all’Aranciera dell’Orto Botanico di Roma, sono stati presentati risultati delle analisi svolte su campi coltivati con metodo biologico e convenzionale durante il convegno dal titolo “La tutela del suolo passa da un’agricoltura pulita”.

Sono stati analizzati 12 suoli agricoli comparando il terreno biologico con terreni attigui coltivati con metodi tradizionali. Nei campi convenzionali sono state ritrovate 20 sostanze chimiche di sintesi tra insetticidi, erbicidi e fungicidi, in quelli biologici solo 3.

A farla da padrone nei campi tradizionali il glifosato e l’AMPA, sostanze catalogate dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro, come ‘probabili cancerogeni’. Da ciò nasce l’appello alle istituzioni per la salvaguardia di un suolo fertile e sano.

 

Mammuccini, FederBio: “Nel biologico c’è solo qualche residuo di vecchia data come il Ddt, sostanza che non si usa più dal 1978 ma che è rimasta nel suolo”.

Maria Grazia Mammuccini, FederBio: “Emerge una grande differenza tra produrre in biologico e produrre in convenzionale perché i residui di sostanze chimiche, di molecole di sintesi per fitofarmaci usati in agricoltura, sono consistenti soprattutto nelle coltivazioni intensive mentre nel biologico c’è solo qualche residuo di vecchia data come il Ddt, sostanza che non si usa più dal 1978 ma che è rimasta nel suolo.

Stefano Ciafani, Presidente Legambiente: “Il tema del suolo è molto sottovalutato dalle istituzioni, dalla politica, anche dall’Europa che non ha varato una direttiva sul suolo. Oggi ne parliamo attraverso l’agricoltura sostenibile, la riduzione dei pesticidi che troviamo anche con residui su frutta e verdura. Bisogna fare una riduzione graduale ma incessante dell’uso dei pesticidi”.

La Compagnia del Suolo è una campagna di comunicazione promossa da Cambia La Terra – il progetto di FederBio con Legambiente, Lipu, Medici per l’Ambiente, Slow Food e WWF Italia –, che ha l’obiettivo di far conoscere l’importanza della salute dei
nostri terreni agricoli. Pesticidi, erbicidi e fungicidi oltre a essere pericolosi per la nostra salute, danneggiano irreversibilmente la biodiversità del suolo, un tesoro sotto i nostri piedi che deve essere rispettato, perché, insieme all’acqua e all’aria, è parte integrante di un ecosistema fondamentale per la salute del nostro Pianeta

Articolo precedenteSuperbonus e crediti fiscali, le imprese edili in piazza a Roma
Articolo successivoLa Russia blocca il gas a Polonia e Bulgaria: cosa sta succedendo