Pasqua, ecco tutti i consigli green del WWF Italia

A Pasqua e in generale durante le feste dobbiamo stare attenti a ridurre gli sprechi e il nostro impatto ambientale

La Pasqua è alle porte. Che la trascorrerete con la famiglia o con gli amici, è importante ricordare di fare attenzione agli sprechi e, in generale, di rendere le festività più sostenibili.

Per questo il WWF ha rilasciato alcuni consigli pratici, delle ecotips per organizzare una Pasqua verde, dalla scelta dell’uovo di Pasqua ai consigli su come gestire i rifiuti dopo il pranzo di Pasqua e Pasquetta.

Le ha spiegate a Rapporto Mondo su TeleAmbiente Eva Alessi, responsabile sostenibilità del WWF Italia: “Quando scegliamo l’uovo di Pasqua scegliamolo certificato biologico oppure scegliere un cacao certificato Rainforest Alliance o Fairtrade in modo che si attesti che l’uovo no viene da deforestazione illegale. Sule decorazione non serve acquistarle piene di plastica o ex novo che poi dovremo gettare, possiamo realizzare decorazioni con oggetti che abbiamo in casa”.

Non bisogna poi dimenticare l’attenzione allo spreco alimentare: “Per preparare il pranzo di Pasqua e Pasquetta ricordiamo di scegliere sempre prodotti di stagione, locali e biologici. Facciamo la spesa in maniera consapevole e eliminiamo gli imballaggi inutili. Compriamo le quantità giuste, poi se qualcosa avanza congelare è un ottimo sistema per mantenere integre le caratteristiche del cibo. La Pasqua è anche un momento in cui si producono tanti rifiuti che devono essere conferiti correttamente: per esempio le candele vanno nell’indifferenziato, se abbiamo un pasto con gusci di cozze e vongole sono destinati anche loro alla raccolta indifferenziata e spesso anche l’incarto delle uova di Pasqua” ha spiegato Eva Alessi.

Rapporto Mondo è un programma scritto e condotto da Bianca Damato e Mario Messina in onda ogni mercoledì alle 21.10 su TeleAmbiente