Clima

Papa Francesco parafrasa uno dei versi più famosi di Shakespeare: “Vedere o non vedere, questo è il problema”

Condividi

Nell’opuscolo pubblicato dal Vaticano per sensibilizzare la Chiesa su coloro che in tutto il mondo sono costretti a migrare perché l’ambiente in cui vivono non è più abitabile, Papa Francesco parafrasa Amleto: “Vedere o non vedere, questo è il problema”.

Papa Francesco ha approvato un opuscolo per fare luce su sul problema degli “sfollati climatici” e sensibilizzare la Chiesa : “Orientamenti pastorali sugli sfollati climatici ” (Climate displaced people).

Il pontefice ha adattato la famosa citazione di Amleto di Shakespeare per rivolgere un appello alle persone a non rimanere cieche di fronte alla distruzione del cambiamento climatico e alla migrazione di massa che potrebbe causare, scrivendo: Vedere o non vedere, questo è il problema”.

Giornata Mondiale dell’Acqua, Papa Francesco: “Non è una merce ma simbolo universale e fonte di vita”

Papa Francesca ha continuato esortando le persone a lavorare insieme per proteggere “il creato, la nostra casa comune” e non “accovacciarsi” nell’individualismo, nella prefazione di un documento dell’ufficio per lo sviluppo del Vaticano sulla cura pastorale delle persone sfollate a causa di eventi climatici.

Non usciremo da crisi come il clima o il COVID-19 immergendoci nell’individualismo, ma solo ‘essendo molti insieme’, attraverso l’incontro, il dialogo e la cooperazione”, si legge nella prefazione.

I conservatori nella Chiesa, molti allineati con le forze politiche conservatrici, sono scettici sui cambiamenti climatici e contestano l’opinione scientifica della maggioranza secondo cui il riscaldamento globale è causato principalmente dalle persone. Ma Papa Francesco fa appello agli scettici: “Quando le persone vengono cacciate perché il loro ambiente locale è diventato inabitabile, potrebbe sembrare un processo naturale, qualcosa di inevitabile. Eppure il clima che si deteriora è molto spesso il risultato di scelte sbagliate e attività distruttive, di egoismo e abbandono, che mettono l’umanità in contrasto con il creato, la nostra casa comune”, ha detto.

Papa Francesco: “Se non si interviene sul clima ci sarà un nuovo diluvio universale”

Il papa ha criticato l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump quando ha ritirato gli Stati Uniti dall’accordo di Parigi del 2015 per limitare il riscaldamento globale. Il Vaticano ha accolto con favore il ritorno all’accordo del presidente Joe Biden. Al vertice sull’adattamento al clima ospitato dai Paesi Bassi a gennaio, ai leader è stato detto che il cambiamento climatico potrebbe deprimere la produzione alimentare globale fino al 30%, mentre l’innalzamento dei mari e le maggiori tempeste potrebbero costringere centinaia di milioni di città costiere a lasciare le loro case.

Sembra che siamo davvero sul punto di decidere, attivamente e passivamente, se ci occuperemo dell’unica casa che abbiamo o la distruggeremo“, ha detto il cardinale Michael Czerny, sottosegretario dell’ufficio per lo sviluppo del Vaticano, a un conferenza stampa di presentazione del lavoro.

(Visited 11 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago