BiodiversitàTerritorio

Animali, il panda gigante Bei Bei verso la Cina per ripopolare la sua specie

Condividi

Bei Bei, il panda gigante del Washington National Zoo, è partito per la Cina con l’obiettivo di ripopolare la sua specie. E intanto il rimboschimento di alcune foreste in Cina ha ridotto il livello di estinzione dei panda.

La partenza di Bei Bei verso la terra dei suoi genitori era stata annunciata il mese scorso dallo zoo dove il panda era diventato l’attrazione turistica più importante.

Animali, lo spettacolo della natura: ecco le foto più divertenti dell’anno

Bei Bei, che letteralmente vuol dire “tesoro prezioso” ha mangiato il suo ultimo pasto americano prima di entrare in una cassa da viaggio e caricato su un camion diretto al Dulles International Airport. Il panda ha preso un volo di sedici ore diretto a Chengdu, Cina, a bordo del Boeing 777F della FedEx, pieno dei suoi snack preferiti come rami di bamboo, pere e patate dolci.

“Ci siamo presi cura di Bei Bei e insieme a milioni di visitatori lo abbiamo visto crescere fino a diventare un ambasciatore per la sua specie”, ha commento il direttore dello zoo Steve Monfort.

I visitatori hanno passato le ultime settimane ad osservare gli addestratori dello zoo allenare Bei Bei per il viaggio, insegnandogli ad entrare nella gabbia senza avere paura. I programmi di allevamento sono la chiave per ripopolare la specie dei panda.

 

Animali, i primi due panda giganti arrivano sull’Altopiano del Qinghai-Tibet

Grazie ai programmi di rimboschimento che hanno espanso l’habitat in cui vive la specie, i panda sono passati da “a rischio” a “vulnerabili” nella scala di International Union for the Conservation of Nature.

Ci sono circa 1,800 panda giganti in natura. Bei Bei non è il primo della sua famiglia a viaggiare all’estero. I suoi genitori, Mei Xiang e Tian Tian, sono arrivati dalla Cina nel 2000 e i suoi fratelli, Tai Shan e Bao Bao, sono volati in Cina una volta raggiunta l’età per la riproduzione.

Mei Xiang e Tian Tian sono gli ultimi due panda rimasti nello zoo. La portavoce dello zoo, Pamela Baker-Masson, non ha escluso una possibile nuova maternità per Mei Xiang ma ha spiegato che “è in età avanzata quindi è molto improbabile che abbia un nuovo cucciolo”.

Animali, nata rarissima coppia di panda gemelli VIDEO

Lo scorso anno sono stati fatti tentativi con l’inseminazione artificiale. Lo zoo ha collaborato con gli scienziati cinesi per un programma di ripopolamento da quando ha ricevuto il primo panda nel 1972, a seguito della visita del Presidente Richard Nixon in Cina.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago