L’iniziativa è stata lanciata da Elio Vito (Forza Italia) pder testimoniare la volontà di proseguire sulla lotta all’omofobia e alle forme di violenza contro la comunità Lgbtq+

Una panchina arcobaleno come segno di solidarietà alla comunità Lgbtq+ potrebbe essere istallata presto a Montecitorio, nella sede della Camera dei Deputati.

L’iniziativa, lanciata dal deputato di Forza Italia Elio Vito, ha visto l’adesione di oltre 70 tra deputate e deputati. L’obiettivo dichiarato – secondo quanto si legge in una nota – è quello di testimoniare la “volontà di proseguire la lotta ad ogni forma di odio, violenza e discriminazione fondata sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere”.  

Tra le adesioni “eccellenti”, quella dell’ex presidente della Camera Laura Boldrini, degli ex ministri Lucia Azzolina, Michela Brambilla, Paola De Micheli, Lorenzo Fioramonti, Stefania Prestigiacomo, Gianfranco Rotondi (e lo stesso Elio Vito) e dell’ex presidente della Regione Lazio Renata Polverini.

Hanno inoltre aderito il capogruppo di Leu, Federico Fornaro, 4 vicepresidenti di gruppo (Patrizia Polidori di FI; Valentina Barzotti e Elisa Tripodi del M5s; Riccardo Magi del gruppo Misto); la presidente della commissione attività produttive Martina Nardi (Pd); Mario Perantoni (M5S), presidente della commissione Giustizia alla Camera; il numero uno della commissione difesa di Montecitorio, Gianluca Rizzo (M5S) e la presidente della commissione ambiente Alessia Rotta (Pd).

 

Articolo precedenteModa sostenibile a Torino. L’evento History of a Style si tinge di verde
Articolo successivoPareggio senza reti tra Udinese e Genoa