PALAZZO MERULANA TORNA A SPLENDERE DOPO PIÙ DI 50 ANNI GRAZIE ALLA FONDAZIONE CERASI

Palazzo Merulana.  Apre a Roma un nuovo spazio per la cultura e l’arte a disposizione della città, in Via Merulana 12.  Dall’abbandono alla rinascita, il vecchio Ufficio di Igiene torna a splendere.

L’imponente struttura in stile umbertino, che era stata parzialmente abbattuta negli anni Sessanta e poi lasciata in rovina, torna come non l’avete mai vista. All’interno dello spazio la splendida collezione di opere della Fondazione Elena e Claudio Cerasi. Ma il Palazzo non sarà un semplice luogo espositivo, quanto piuttosto uno spazio per la produzione di eventi culturali. Un attrattore sociale che vuole mettere insieme e far partecipare i cittadini, le loro associazioni, e le comunità dell’Esquilino, uno dei quartieri più multietnici della capitale. Una cultura di qualità fatta con il contributo dei cittadini, valorizzando un’operazione di recupero e “ricucitura urbana”. Eventi, letture, spettacoli, presentazioni di libri, incontri con autori e scrittori, grandi personalità dell’arte contemporanea, momenti di formazione e di rivalorizzazione di una bella tradizione artigianale e artistica, occasione di incontro anche solo per prendere un caffè leggendo un libro o chiacchierando con gli amici: tutto questo vuole essere Palazzo Merulana, uno spazio per arte e cultura, nuovo anche nella concezione.

Il Palazzo, che appartiene al Comune, è stato recuperato grazie ad un project financing dalla famiglia Cerasi e la SAC spa, che dopo l’elegante e accurato restauro, ha messo a disposizione il corpo centrale e più monumentale dell’edificio. La Fondazione Cerasi sceglie CoopCulture come partner per una gestione innovativa del palazzo e una fruizione diffusa della collezione.

All’inaugurazione presenti anche il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti: “Una piccola perla nel cuore dell’Esquilino ma anche un’opportunità di riqualificazione del territorio perché la città vive se riempie i suoi spazi di qualità”.

A chiudere la conferenza stampa il sindaco di Roma, Virginia Raggi: “Un vero e proprio esempio di come privato e pubblico possono collaborare per realizzare un progetto vincente, che va oltre alla riqualificazione dell’edificio stesso,  uno spazio che è qualcosa di più. Una collezione d’arte messa a disposizione del pubblico per favorire altri incontri, altri progetti preziosi come questi . Un progetto dato alla città in quartiere che può dare molto”.

Presenti anche all’inaugurazione Letizia Casuccio, Direttore Generale CoopCulture,  e Sabrina Alfonsi, Pres. Municipio Roma I Roma.

Il sindaco di Roma Virginia Raggi con Claudio Cerasi

Nel cuore di Palazzo Merulana ci saranno le opere della collezione della Fondazione Cerasi. Una straordinaria raccolta principalmente dedicata alla Scuola Romana e all’arte Italiana tra le due guerre, che si combina perfettamente con l’edificio costruito nel 1929 e con l’intero quartiere, realizzato a cavallo dei due secoli scorsi e nei primi decenni del Novecento.

Il percorso espositivo che comprende più di 90 opere, su una superfice di 1800 mq, si articola su quattro piani.

PIANO TERRA

Sala delle Sculture

Come il vecchio Ufficio di Igiene, dove il pian terreno era il portico d’ingresso, anche Palazzo Merulana accoglie il visitatore in un portico, ad accesso gratuito con un bookshop e una caffetteria per una piacevole  sosta tra le sculture di Antonietta Raphaël, Lucio Fontana, Pericle Fazzini, Giuseppe Penone e molti altri artisti.

 

In modo libero e rilassato, potranno instaurare con le opere un rapporto più intimo e non convenzionale. Il mood del piano terra è di distensione e relax, grazie anche al grazioso giardino urbano lontano dalla frenesia di Via Merulana.

 

SECONDO PIANO

Salone

Cuore pulsante della collezione di Elena e Claudio Cerasi, il secondo piano ospita la maggior parte dell’esposizione pittorica e scultorea di Palazzo Merulana: De Chirico, Balla, Donghi, Capogrossi, Casorati, Pirandello, Severini, Cambellotti, per citarne alcuni.

Uno spazio accogliente e familiare, che invita i visitatori a soffermarsi e accomodarsi sui divani disposti tra le opere. Una passeggiata nel bello, un’esperienza estetica, un tuffo nel Novecento, con uno sguardo verso la contemporaneità, il tutto orchestrato da “Il Direttore delle Stelle” di Jan Fabre, disposto al centro della sala.

 

TERZO PIANO

Galleria

Uno spazio dinamico affacciato al contemporaneo, con opere, tra gli altri, di Boetti, Schifano, Pirandello e animato dalle mostre temporanee.

 

QUARTO PIANO

Attico

 

Un luogo per attività culturali ed eventi enogastronomici. Il piano ospita anche la “Macchina del Tempo”, un percorso video-fotografico che racconta a ritroso la storia del Palazzo dalle sue origini ad oggi.

Terrazza

Un luogo privilegiato di osservazione su Via Merulana. Tra gli alti platani, è possibile scorgere i tetti e le cupole della città.

Orari ed informazioni per visitare Palazzo Merulana: http://www.palazzomerulana.it/prepara-la-tua-visita/#orari

Tutte le informazioni: http://www.palazzomerulana.it/

Link correlati: https://www.teleambiente.it/palazzo-merulana-roma-nuova-apertura/

(Visited 313 times, 1 visits today)

Leggi anche