Italpress

PA, Margiotta “Bene accordo sui comparti, ora subito i contratti”

Condividi

ROMA (ITALPRESS) – Si è svolta in modalità telematica la riunione tra Aran, con la presenza del presidente Antonio Naddeo, e le confederazioni sindacali rappresentative relativa alla definizione del Ccnq sui comparti e sulle aree di contrattazione.
Per la Confsal hanno partecipato il vice segretario generale e vicario, Massimo Battaglia, unitamente a Vincenzo Margiotta, vice segretario generale, Elvira Serafini, segretario generale Snals e Gianni Recchia, vice segretario generale della Fials.
Il segretario generale della Confsal Angelo Raffaele Margiotta, ha espresso “grande soddisfazione per la sottoscrizione dell’accordo sui comparti di contrattazione e ci auguriamo venga presto definito l’accordo per le aree dirigenziali. Ora ci sono tutte le condizioni per aprire le auspicate trattative per i rinnovi contrattuali nel pubblico impiego del triennio 2019-2021.
La Confsal – ha aggiunto – si augura che presto l’Aran convochi le federazioni rappresentative per ogni comparto per iniziare a lavorare su testi concreti e dare risposte a milioni di lavoratori del pubblico impiego che attendono celeri risposte in merito ad adeguamenti stipendiali, nuovo ordinamento professionale, progressioni di carriera, definizione nazionale degli aspetti chiave dello smart working ordinario, potenziamento del welfare aziendale, nuovo rilancio di percorsi di formazione. La Confsal è pronta alle sfide per il rilancio del pubblico impiego attraverso i nuovi contratti”, ha concluso Margiotta.
(ITALPRESS).

(Visited 6 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago