PoliticaRoma

Osservatorio Ambientale, Gasparini: “Una bellissima esperienza da replicare in tutti i municipi romani”

Condividi

Le straordinarie peculiarità ambientali del Municipio X, mare, sistema dunale pinete, fiume Tevere,  insieme ad una nutrita presenza sul territorio di cittadini ed associazioni pronti a fare rete ed attivi nella tutela ambientale hanno portato l’amministrazione a instaurare, già nel 2018, un “Osservatorio Ambientale e coordinamento delle azioni di monitoraggio ambientali”.

Da Ostia accolta la proposta di un Osservatorio e di uno sportello con le associazioni proposto alla Sindaca Raggi da Alessandria Cardente e da Francesco Mezzatesta, candidati alla lista Roma Ecologista.

Roma Ecologista, la lista a sostegno di Virginia Raggi propone sul Tevere lo sportello ambientale e il Biowatching

In questi anni l’Osservatorio ha dato un prezioso contributo nell’ambito dell’educazione ambientale, con incontri e giornate tematiche tese ad alzare il livello di consapevolezza sull’importanza di un approccio corretto con l’ambiente a partire dall’adottare comportamenti e stili di vita più sostenibili.

Fondamentale poi la presenza degli Osservatori nelle pinete a partire da Castelfusano che, organizzati in veri e propri turni , hanno fornito un prezioso contributo ai vari enti impegnati nel contrasto degli incendi boschivi nel periodo estivo.

Non meno importante poi i documenti prodotti dallo stesso Osservatorio ed in seguito avviati all’iter istituzionale per la loro approvazione in consiglio municipale su alcuni importanti tematiche, dalle plastiche a mare ai due codici etici sul comportamento da tenere in presenza di cetacei, i famosi delfini capitolini, ormai stanziali sul litorale romano e sulle specie pelagiche, solo per citarne alcuni.

Di Battista sostiene Roma Ecologista. Raggi pianta il primo albero del Grande Raccordo Boschivo

Una bellissima esperienza, conclude Andrea Gasparini, assessore alla transizione Ecologica del Municipio X già Presidente dell’Osservatorio Ambientale, da replicare su tutti i municipi romani.

(Visited 53 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago