Home Breaking News Pistorius, negata la scarcerazione. Resta in carcere per l’omicidio di Reeva

Pistorius, negata la scarcerazione. Resta in carcere per l’omicidio di Reeva

oscar pistorius negata scarcerazione omicidio reeva steenkamp

Ora il campione paralimpico sudafricano dovrà attendere una nuova udienza nell’agosto 2024.

Negata la libertà vigilata a Oscar Pistorius. Il campione paralimpico sudafricano resterà in carcere, dove sta scontando una pena di 13 anni e mezzo per l’omicidio della fidanzata, la modella Reeva Steenkamp, avvenuto il 14 febbraio 2013.

L’udienza decisiva si è svolta stamattina presso il carcere di Atteridgeville, vicino a Pretoria, dove Oscar Pistorius sta scontando la pena. In un comunicato rilasciato dai Servizi Penitenziari, si legge che a Pistorius verrà concessa un’altra udienza nell’agosto del prossimo anno. Il motivo è che “il detenuto non ha completato il periodo minimo di detenzione stabilito dalla Corte Suprema di Appello“.

Oscar Pistorius, oggi 36enne, ha sempre negato di aver ucciso volontariamente Reeva, sostenendo di aver sparato convinto che, dietro la porta chiusa del bagno, ci fosse un ladro. June Steenkamp, madre di Reeva, poche ore prima dell’udienza aveva dichirato: “Non credo sia pentito o riabilitato, lui deve restare in carcere mentre noi restiamo condannati a vita per la morte di nostra figlia“.