Diventato famoso per le sue scorribande rilanciate dai social, l’orso marsicano di due anni ora sarà inserito in un contesto a lui più naturale

Juan Carrito, l’orso marsicano di due anni diventato famoso sui social perché spesso fotografato in atteggiamenti socievoli in giro per Roccaraso e altri paesi limitrofi, è stato catturato e sarà trasportato in un luogo più isolato.

Api, allarme per un pesticida in fase di approvazione: “Potrebbe sterminarle”

Catturato con un’esca e narcotizzato, il suo destino è quello di trovare una nuova casa in una località Parco nazionale d’Abruzzo, lontano dai turisti muniti di smartphone che l’hanno reso famoso. Quasi ogni giorni, infatti, si addentrava nel centro di Roccaraso o di Carrito (da cui prende il nome) alla ricerca di cibo. Incurante degli esseri umani. E, anzi, quasi troppo amichevole e sempre disponibile a farsi fotografare.

Ora sarà sottoposto a un programma di rieducazione al suo ambiente naturale. 

Al di là delle foto divertenti in giro per il paese, però, la presenza di Juan Carrito e il suo atteggiamento esuberante stavano creando non pochi problemi alla popolazione. Lo scorso maggio aveva quasi sfondato il vetro di una casa nel tentativo di entrare a rubare del cibo, tanto da spingere l’anziano residente svegliato di soprassalto, a lanciare dei petardi per allontanarlo. Pochi giorni dopo, a Ortona dei Marsi, si era intrufolato in una stalla facendo strage di galline. E ancora, a Villalago si era appropriato di un albero di prugne decidendo di farne razzia.

L’operazione di cattura, fanno sapere gli esperti, è stata un successo e non ha arrecato alcun danno all’animale. “Tutti gli esperti – dice il
Parco d’Abruzzo – hanno compreso la delicatezza della situazione, trovandosi d’accordo con la traslocazione, dapprima nel Parco e poi, se non dovesse funzionare, eventualmente in territori più lontani. Abbiamo l’obbligo di attuare tutte le soluzioni possibili per garantire a Juan
Carrito, un orso bruno marsicano, una vita libera”. 

La balena a rischio estinzione partorisce impigliata in una rete da pesca: “Rischiano di morire sia lei che il piccolo”

Articolo precedenteClima, la Terra avrà una scatola nera che registrerà i dati sul pianeta in caso di disastro globale
Articolo successivoZaki torna libero, è stato scarcerato