Home Attualità Open Fiber, fotovoltaico su 650 siti in tutta Italia: la partenza dal...

Open Fiber, fotovoltaico su 650 siti in tutta Italia: la partenza dal Lazio

open fiber fotovoltaico lazio

Inaugurato il primo impianto, nel Punto di consegna neutro di Castelnuovo di Porto (Roma).

Open Fiber Green, il nuovo progetto di sostenibilità e riduzione dell’impatto ambientale punta sul fotovoltaico. Con l’obiettivo di installare impianti in 650 diversi siti di tutta Italia. Partendo dal Lazio: il primo impianto fotovoltaico è stato inaugurato a Castelnuovo di Porto (Roma) da Barbara Marinali (presidente di Open Fiber), dal sindaco Riccardo Travaglini e dall’assessora regionale Roberta Lombardi.

Il progetto Open Fiber Green

Open Fiber, specializzata in reti a banda ultra larga, ha deciso di installare impianti fotovoltaici in grado di produrre il 60% del fabbisogno energetico dei siti tecnologici. Dal Punto di consegna neutro (Pcn), snodo della rete sul territorio, ogni impianto produrrà energia. Quello di Castelnuovo di Porto, ad esempio, produrrà oltre 6.000 kwh all’anno (l’equivalente di emissioni assorbite in un anno da circa 5.600 m² di foresta). L’obiettivo finale è quello di installare un totale di 3,5 mW, consentendo un risparmio annuale di circa 1,7 milioni di euro di energia e un taglio delle emissioni di circa 2.100 tonellate di CO2.

L’effetto positivo

Questa è solo la prima tappa di un progetto che porterà grandi benefici, in termini di sostenibilità ambientale ed economica. Il cambiamento climatico e la crisi energetica hanno reso ancora più evidente la necessità di accelerare nella transizione verso le rinnovabili” – ha spiegato Barbara Marinali, presidente di Open Fiber – “Con Open Fiber Green vogliamo dare un contributo a partire dalle nostre centrali, distribuite sull’intero territorio nazionale. Dobbiamo ridurre il consumo di energia da fonti fossili“.