Home Attualità Ombrelloni a energia solare, l’iniziativa hi-tech di Sammontana e Carlo Ratti Associati

Ombrelloni a energia solare, l’iniziativa hi-tech di Sammontana e Carlo Ratti Associati

Ombrelloni fotovoltaici, capaci di garantire energia solare direttamente in spiaggia. Un’iniziativa decisamente green per l’estate, promossa da Sammontana e realizzata dalla Carlo Ratti Associati: si parte da Milano.

Il progetto pilota parte da Milano, ma sarà replicabile in tante diverse città d’Italia. Si chiama Cool Under the Sun ed è un’idea di Sammontana, nota azienda toscana produttrice di gelati, realizzata grazie allo studio di design Carlo Ratti Associati, all’architetto Italo Rota e all’ingegnere Chuck Hoberman.

Gli ombrelloni hi-tech, dotati di pannelli fotovoltaici, saranno in grado di convertire la luce solare in energia che può essere utilizzata per alimentare dispositivi elettronici e anche un sistema di nebulizzazione per rinfrescarsi. Se collegati in serie, i nuovi ombrelloni saranno anche in grado di alimentare un congelatore, garantendo un notevole risparmio energetico.

La vernice più bianca al mondo che fa bene al clima: riflette la luce solare e riduce il calore

L’iniziativa è stata già presentata e i primi ombrelloni fotovoltaici saranno utilizzabili al LidoBAM, l’oasi verde all’interno della Biblioteca degli Alberi di Milano, dal prossimo 12 giugno fino all’8 agosto. A rendere possibile questo progetto hi-tech è stato Carlo Ratti, fondatore di CRA e docente al Mit di Boston. “Ci siamo ispirati alle tecnologie aerospaziali per pensare un ombrellone delle vacanze, promuovendo un cambio di prospettiva: più forte è il sole, maggiore è il fresco che sarà possibile generare“, spiega Ratti.

Sibilla Bagnoli, portavoce di Sammontana, ha spiegato: “Il progetto nasce dalla nostra volontà di proporre un concept a basso impatto ambientale e potenzialmente applicabile a tutti i lidi italiani“. L’azienda toscana dal 2016 sta riducendo le emissioni di CO2 e portando avanti diversi progetti basati sulla sostenibilità. Dal 2019, ad esempio, Sammontana ha coinvolto nei progetti 185 lidi partner: se tutti utilizzassero almeno uno dei nuovi ombrelloni fotovoltaici, si potrebbe evitare l’emissione di 22.570 kg di CO2 all’anno.

Articolo precedenteVenezia, tornano le grandi navi da crociera tra le proteste degli ambientalisti
Articolo successivoEx Ilva, Giorgetti “Aspettiamo con impazienza il Consiglio di Stato”