Nuova Zelanda, Jacinda Ardern passa il testimone a Hipkins

Si conclude con un omaggio al culto maori di Ratana la presidenza di Jacinda Ardern.

La prima ministra della Nuova Zelanda, Jacinda Ardern, eletta nel 2017 a 37 anni, pochi giorni prima aveva annunciato la volontà di dimettersi affermando di non avere più le energie per rendere giustizia al suo lavoro.

 

La premier ha subito negli ultimi anni delle minacce di morte per sé e la sua famiglia molto pesanti. Sebbene Jacinta Ardern lo abbia negato, secondo molti osservatori la campagna d’odio scatenata contro la premier avrebbe avuto un peso sulla sua decisione di dimettersi.

Al posto della Ardern diventa primo ministro Chris Hipkins che ha scelto come sua vice una donna di etnia Pasifika e che ha subito comunicato di non volere esporre la sua famiglia al clamore mediatico. Adesso la nomina dovrà essere ratificata da re Carlo III in qualità di leader del Commonwealth.

 

Articolo precedenteUmbria, Regione e Polizia insieme contro i crimini informatici
Articolo successivoPillola abortiva gratis nel Lazio: “Nei consultori da febbraio”