La Liguria in ginocchio per un nubifragio. In poche ore, tra la notte e questa mattina, è caduto l’equivalente della pioggia di circa sei mesi. Torrenti esondati, frane, danni ingenti e meteo in peggioramento.

La Liguria in ginocchio per un nubifragio. Per tutta la notte la pioggia è caduta con intensità sulle principali città, causando allagamenti, esondazioni di torrenti, frane e danni ingenti. Dai rilevamenti dei pluviometri, in poche ore è caduto l’equivalente della pioggia di circa sei mesi. Le zone più colpite sono la provincia di Genova e quella di Savona, dove i vigili del fuoco hanno dovuto effettuare decine e decine di interventi.

Clima, il report Onu: “Negli ultimi 50 anni due milioni di morti e quintuplicati i fenomeni estremi”

Situazione assolutamente disastrosa in provincia di Savona. A esondare i torrenti Letimbro in località Santuario e l’Erro a Pontinvrea. Chiuso il tratto dell’Autofiori tra Ceva e il bivio A6/A10 Savona verso il bivio con l’A10 e chiusa al traffico la provinciale 29 di Cadibona per una frana sulla carreggiata poco prima del centro urbano di Cadibona. A Savona in via precauzionale sono stati interdetti al traffico i ponti, sono allagate alcune strade in città: due sono state chiuse al traffico.

 

L’acqua fuoriuscita dai torrenti esondati ha invaso le strade e allagato diverse case. Sospesa la circolazione dei treni sulla linea Savona-Torino via Ferrania e via Altare tra le stazioni di Savona e San Giuseppe, per la formazione di frane che incombono sulla sede ferroviaria. I viaggiatori sono indirizzati via Genova/Torino. Trenitalia sta riorganizzando il servizio ed ha attivato l’assistenza dei passeggeri a Savona. Le condizioni stradali non permettono, al momento, di attivare un servizio bus sostitutivo.

 

Il tratto di A26 tra Masone e Ovada è stato temporaneamente chiuso a causa di alcuni smottamenti dovuti alla forte pioggia. Rimane chiuso, per il momento anche il tratto dell’Autofiori in provincia di Savona. Il maltempo ha anche causato diversi incidenti lungo le autostrade. Sulla A26 Genova-Gravellona Toce tra Masone e Ovada, una Porche Carrera ha perso il controllo andando a sbattere contro il guard rail: l’auto è andata distrutta mentre il conducente è rimasto illeso. Sulla A10 Genova-Ventimiglia, allo svincolo per Serravalle, una macchina con a bordo quattro ragazze ha perso il controllo andando a sbattere anche in questo caso contro il guard rail: in tre sono state ricoverate in codice rosso, il più grave, e la quarta in giallo. Sulla A12 Genova-Livorno, invece, un tamponamento fra tre vetture dentro la galleria Apparizione tra Genova Est e Nervi.

 

La situazione più critica, al momento, riguarda in particolare la Val Bormida. Il centro Limet, sulla sua pagina social, annuncia che una parte della strada sul passo del Bresca tra Mallare e Bormida è crollata. A Cairo Montenotte il Bormida ha raggiunto livelli preoccupanti. Numerosi collegamenti viari interrotti in tutta la zona della Valle. Chiusa la statale del Turchino. Molte le segnalazioni anche nella Valle dell’Erro per la mancanza di energia elettrica nelle abitazioni. Gli allagamenti infatti hanno interessato centraline Enel.

 

Il fiume Bormida è esondato nella zona industriale di Altare (Savona) provocando danni importanti per le aziende presenti sul territorio. Alcune persone sono rimaste bloccate in auto, prontamente soccorse da Vigili del fuoco e personale di Protezione civile. Tantissime le frane e gli smottamenti sulla viabilità comunale e provinciale vicino al centro.

 

Cinque nuclei familiari sfollati a Pontinvrea, chiusa ancora l’A26, interrotta la ferrovia sulla Torino-Savona e situazioni di criticità in Vallestura e Valbormida. Sono questi i dati salienti forniti dal governatore Giovanni Toti che sta facendo il punto sul maltempo in Liguria. Le allerte meteo, rossa e arancione, sono state prolungate fino a domani. Come se non bastasse l’impressionante quantità di pioggia caduta, nelle prossime ore è infatti previsto un ulteriore peggioramento del meteo. “Ci aspettiamo che il peggio debba ancora arrivare“, ha ammesso il presidente della Regione Liguria.

 

Nonostante l’allerta meteo, il sindaco di Genova, Marco Bucci, ha spiegato: “Non prevediamo di chiudere le scuole a meno che durante la notte non si creino danni o problemi importanti sul territorio. Mi sento di consigliare a tutti i cittadini di restare in casa“.

Articolo precedenteElezioni Roma 2021, come si vota: la scheda elettorale, il voto disgiunto e le preferenze
Articolo successivoBrasile, il Paese nel Guinness: ha battuto il record mondiale di deforestazione