CulturaEventi

Notte degli Oscar 2020, cerimonia plastic free e menù vegano

Condividi

Il menù servito durante la cerimonia degli Oscar sarà vegano e senza plastica, in linea con il menù voluto da Joaquin Phoenix per i Golden Globes.

L’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences ha fatto sapere che il menù della notte degli Oscar di quest’anno sarà quasi completamente vegano, in linea con gli altri menù proposti durante la stagione dei premi cinematografici del 2020.

DiCaprio incontra Greta: “E’ merito suo se sono ottimista sul futuro”

Secondo l’Academy sia il menù proposto durante il pranzo annuale delle nomination agli Oscar che il “finger-food” prima della cerimonia, che si terrà il 9 febbraio 2020, saranno completamente vegani mentre il menù per il Governors Ball, l’evento che si tiene immediatamente dopo le premiazioni, sarà per il 70% vegano e per il 30% vegetariano, pesce e carne. Le bottiglie e gli altri container di plastica saranno eliminati da tutti gli eventi legati alle premiazioni.

Ambiente, DiCaprio e Momoa contro i leader politici: negano la scienza e la catastrofe climatica

L’Academy, composta dagli 8,000 membri che scelgono i vincitori dei premi, si definisce “un’organizzazione di narratori di tutto il mondo, e come tale deve impegnarsi per proteggere il pianeta”. Nel comunicato pubblicato associazione si legge “Nell’ultimo decennio, l’Academy si è impegnata a ridurre le proprie impronte di carbonio e negli ultimi sette anni la cerimonia degli Oscar ha avuto zero impronte. Continueremo a portare avanti il nostro piano sulla sostenibilità, con l’obiettivo finale di diventare carbon-neutrali”.

Oscar 2019, vince la storia antirazzismo di Green Book. Malek miglior attore

L’annuncio sul menù giunge a seguito delle cene completamente vegane servite durante i Golden Globes e gli Screen Actors Guild awards di questi mesi. Joaquin Phoenix, star di Joker e vegano da anni, ha fatto pressioni per modificare il menù della cena della cerimonia dei Golden Globes, nella quale la classica bistecca e il pesce sono stati rimpiazzati da un risotto con i funghi e scaloppine di funghi orecchioni.

(Visited 44 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago