Breaking News

LE NOTIZIE DEL GIORNO IN PILLOLE

Condividi

Le notizie del giorno in pillole.

MIGRANTI: MACRON NON SI SCUSA, CONTE RINVIA VERTICE
‘NON DO RAGIONE A CHI PROVOCA’. SALVINI: IL PAESE E’ CON ME

Roma chiede le scuse di Parigi dopo l’attacco sulla gestione del caso Aquarius, ma Macron ribadisce: “Non posso dare ragione a chi provoca”. Il presidente francese invita pero’ a collaborare e
non farsi prendere dall’emozione. Conte sarebbe orientato a rinviare il vertice di venerdi’. Tria da parte sua ha gia’ annullato quello col ministro dell’Economia d’oltralpe. Salvini
cita il Vangelo e dice: “Il Paese e’ con me”. I migranti minorenni irreperibili nel 2017 sono piu’ di 2.400 sui 15.770 arrivati nel corso dell’anno, secondo Save the Children.

FED ALZA TASSI, OGGI ATTESO DRAGHI SU QE
DAZI, TRUMP VERSO STRETTA SU ‘MADE IN CHINA’

La Fed alza i tassi e segnala due ulteriori rialzi nel corso del 2018. Chiusura negativa ieri sera a Wall Street, in attesa che Draghi oggi annunci la tempistica per la fine del quantitative
easing. Dazi: Trump verso la stretta sul ‘made in China’, dove oggi arriva Pompeo. Le tasse saranno ridotte, non saranno aumentate Iva e accise e la flat tax sara’ avviata gia’ dal 2018:
e’ la promessa di Salvini.

COREA NORD, POMPEO: SANZIONI FINO A DENUCLEARIZZAZIONE
NICARAGUA, OGGI SCIOPERO NAZIONALE CONTRO REPRESSIONE ORTEGA

Le sanzioni alla Corea del Nord rimarranno fino all’accertata avvenuta denuclearizzazione, assicura Pompeo. Il Nicaragua: la societa’ civile opposta al presidente Ortega ha proclamato per
oggi uno sciopero nazionale contro la repressione delle proteste che ha causato 147 morti in 2 mesi. In Argentina invece le sigle sindacali hanno programmato sciopero nazionale e mobilitazione a
Buenos Aires contro la politica economica del governo Macri.

BUFERA SULLO STADIO DELLA ROMA, NOVE ARRESTI PER CORRUZIONE
TRA LORO POLITICI E IMPRENDITORI, DI MAIO: CHI SBAGLIA PAGA

Nove arresti e 16 indagati: nuova tegola sullo stadio della Roma per l’inchiesta della Procura su una presunta corruzione nell’ambito della variante del progetto licenziato nel febbraio dello scorso anno col taglio del 50% delle cubature rispetto al progetto iniziale. Tra gli arrestati anche il vicepresidente del Consiglio regionale Palozzi, l’imprenditore Parnasi e il presidente di Acea. “Chi sbaglia paga”, commenta Di Maio.

LIBRI: PREMIO STREGA, JANECZEK GUIDA CINQUINA
AL SECONDO POSTO BALZANO E AL TERZO PETRIGNANI

Helena Janeczek con 256 voti e il suo ‘La ragazza con la Leica’ guida la cinquina del Premio Strega 2018, votata ieri sera a Casa Bellonci a Roma. Al secondo posto Marco Balzano con ‘Resto
qui’ e al terzo Sandra Petrignani per ‘La corsara – Ritratto di Natalia Ginzburg’. Al quarto posto Lia Levi per ‘Questa sera e’ gia’ domani’; quinto Carlo D’Amicis con ‘Il gioco’.

MONDIALI: SI PARTE, OGGI MATCH INAUGURALE RUSSIA-ARABIA
SPAGNA, HIERRO NUOVO CT. TORNEO 2026 IN USA-CANADA-MESSICO

Oggi al via a Mosca i Mondiali di calcio 2018, senza l’Italia: partita inaugurale Russia-Arabia. Lopetegui esonerato da ct della Spagna, che domani sfidera’ il Portogallo: subentra Hierro.
Il torneo iridato del 2026 si svolgera’ in Stati Uniti, Canada e Messico. La Serie A andra’ in onda su Sky e su Dazn, piattaforma web per eventi sportivi on-demand di Perform; salvo 90′ Minuto.
Basket: morta a 56 anni la campionessa olimpica americana Anne Donovan, che gioco’ anche in Italia.

(ANSA).

(Visited 44 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago