Home Breaking News LE NOTIZIE DEL GIORNO IN PILLOLE

LE NOTIZIE DEL GIORNO IN PILLOLE

Le notizie del giorno in pillole.

SIRIA:TRUMP CHIEDE PIU’ IMPEGNO A ALLEATI,’TRUPPE USA A CASA’
DOPO I MISSILI PRONTO A VARARE NUOVE SANZIONI A MOSCA

Donald Trump e’ pronto a varare nuove sanzioni contro la Russia, ritenuta “complice” del regime di Assad anche nell’uso delle armi chimiche. Una mossa destinata ad inasprire ancor di piu’ i
rapporti tra Washington e Mosca. Macron, in una lunga intervista, giudica l’operazione “riuscita” e dice di avere convinto Trump a “rimanere a lungo” in Siria. Poco dopo la Casa Bianca puntualizza: la missione non e’ cambiata, i militari Usa torneranno a casa al piu’ presto, e chiama gli alleati ad
assumere maggiori responsabilita’ nella regione. Dell’ attacco di Usa, Francia e Regno Unito in Siria contro i presunti arsenali chimici di Assad si parla oggi all’Onu e all’Ue.

COMEY, ‘TRUMP INADEGUATO, NON PUO’ FARE IL PRESIDENTE’
‘RICATTABILE DA RUSSI, PROVERO’ CHE HA OSTRUITO LA GIUSTIZIA’

Donald Trump “non e’ moralmente idoneo” a fare il presidente degli Stati Uniti” e “potrebbe essere vulnerabile a un ricatto della Russia”: lo afferma l’ex numero uno dell’Fbi, James Comey,
alla Abc, nella sua prima intervista televisiva da quando e’ stato licenziato dal tycoon. “Il nostro presidente – ha affermato Comey – deve aderire e incarnare e avere rispetto per i valori che sono sono alla base di questo Paese. Il piu’ importante e’ la verita’. E questo presidente non e’ capace di
farlo”. E ancora, ‘ho le prove che ha ostruito la giustizia’.

STALLO M5S-LEGA SUL CENTRODESTRA UNITO, DI MAIO GUARDA AL PD
PRESSING DI MATTARELLA, DECISIONI ATTESE FORSE PER MERCOLEDI’

All’indomani del confronto a distanza al Vinitaly si apre una settimana cruciale per la formazione del governo. Oggi Salvini e’ in Molise per le Regionali, Gentiloni prima a Verona, poi in
Friuli a sostegno del candidato del centrosinistra, Mattarella e’ a Forli’ per ricordare Roberto Ruffilli, senatore democristiano ucciso 30 anni fa dalle Brigate Rosse, fautore negli anni ’80
del superamento dei veti incrociati creati dal proporzionale di allora. Una situazione molto simile all’attuale, con Di Maio che ieri ha ribadito il suo no a un accordo con tutti i partiti
della coalizione ed e’ tornato ad aprire al Pd, che sospetta un bluff ma lascia la porta aperta. Salvini e’ fermo sull’obiettivo di un governo col centrodestra unito. La decisione di Mattarella
potrebbe arrivare per mercoledi’. Due le ipotesi: un pre-incarico o un incarico esplorativo.

BOERI: DAI VITALIZI FORTI RISPARMI, LA CAMERA CI DIA I DATI
DA OGGI SU WEB ‘PRECOMPILATE’ PER DICHIARAZIONE DEI REDDITI

Con un ricalcolo contributivo dei vitalizi per i parlamentari italiani ‘si sarebbero avuti risparmi nell’ordine dei 150 milioni l’anno’. Lo ha detto il presidente dell’Inps Tito Boeri
definendo ‘scandaloso che la Camera (della vecchia legislatura, ndr) non ci abbia fornito i dati sui contributi versati’. A ‘In 1/2 Ora’ Boeri ha aggiunto che fra i privilegi dei parlamentari
ci sono anche gli oneri figurativi versati dall’Inps a chi prima di essere eletto era dipendente, pari a ‘decine di milioni di euro’ nel corso di una legislatura’. Intanto parte la stagione
della dichiarazione dei redditi. Da oggi sara’ possibile visualizzare via web la ‘precompilata’ e il dettaglio di come lo Stato ha utilizzato le imposte.

MONTENEGRO: TRIONFA DJUKANOVIC, AL POTERE DA 30 ANNI
OBIETTIVO INGRESSO IN UE. SFIDANTE DENUNCIA IRREGOLARITA’ Milo

Djukanovic, leader del Partito democratico dei socialisti (Dps), al potere da quasi 30 anni, da premier e presidente, ha vinto di larga misura al primo turno le elezioni presidenziali di ieri in
Montenegro. I risultati dello spoglio, con il 90,5 delle schede scrutinate, assegnano a Djukanovic il 54,2% delle preferenze rispetto al 33,3% andato a Mladen Bojanic, che ha accusato
Djukanovic di essere un ‘simbolo del passato’, un ‘autocrate’, e ha denunciato “gravi irregolarita'” nelle operazioni di voto.

PAKISTAN: ATTACCO A CHIESA CATTOLICA IN QUETTA, DUE MORTI
ALTRI QUATTRO MORTI IN AGGUATO DI POCHI GIORNI FA
Almeno due
persone sono morte e altre cinque sono rimaste ferite in Pakistan nell’attacco ad una chiesa di Quetta, in Pakistan, ad opera di un commando armato. L’attacco e’ avvenuto quando i
fedeli erano appena usciti dall’edificio per la messa domenicale nel quartiere di Essa Negri. Un killer ha sparato contro di loro da una motocicletta per poi darsi alla fuga. Alcuni giorni fa,
nella stessa citta’, un altro commando armato ha sparato contro un gruppo di cattolici, uccidendone quattro.

USA: PEGGIORANO CONDIZIONI BARBARA BUSH, RIFIUTA CURE
IL PORTAVOCE DELLA FAMIGLIA, NON VUOLE PIU’ ANDARE IN OSPEDALE

Peggiorano le condizioni di salute dell’ex first lady americana, Barbara Bush, che ha deciso di rinunciare a ulteriori cure mediche. Lo ha reso noto il portavoce della famiglia. ‘Silver
fox’, come era soprannominata dai figli, 92 anni, da oltre un anno combatte una malattia ai polmoni e ha diversi problemi cardiaci, tanto da essere stata ricoverata piu’ volte. Stavolta
pero’, l’ex first lady avrebbe deciso di restare nella sua residenza di Houston e di non tornare in ospedale.

IL MILAN FRENA IL NAPOLI, LA JUVE BATTE LA SAMP E VOLA A +6
F1: VERSTAPPEN URTA VETTEL, IN CINA LA SPUNTA RICCIARDO

Il Napoli fa 0-0 sul campo del Milan e la Juve batte la Samp e scappa via portandosi a +6 in classifica. Nelle altre partite reti bianche nel derby di Roma, Bologna-Verona 2-0,
Fiorentina-Spal 0-0 e Sassuolo-Benevento 2-2. Stasera Lazio-Roma. Nel Gp di Cina di F1 vince Ricciardo, Vettel solo 8/o dopo un urto con Vestappen.

(ANSA).

Articolo precedenteLAZIO-ROMA: PROBABILI FORMAZIONI. DIRETTA TV STREAMING
Articolo successivoSTASERA IN TV, PROGRAMMI DI OGGI SABATO 16 APRILE 2018. RAI, MEDIASET, LA7, TV8, NOVE E LE ALTRE