Il Paese scandinavo anticipa di tre anni lo stop alle auto con motore a combustione interna.

La Norvegia brucia le tappe e anticipa i tempi. Lo stop all’immissione di auto con motore a combustione sarà in vigore entro il 2022. Da quest’anno, quindi, i nuovi veicoli acquistabili saranno esclusivamente elettrici. Il Governo di Oslo aveva inizialmente previsto questo stop al 2025.

Monopattini elettrici, per i giovani italiani sono solo giocattoli

Gli ultimi veicoli con motore a combustione interna saranno comunque venduti nelle concessionarie, con le ‘scorte’ destinate ad esaurirsi, secondo le stime, già nella prima metà di quest’anno. Le automobili tradizionali potranno essere vendute ancora solo nel mercato dell’usato. La Norvegia si conferma uno dei Paesi in cui la mobilità elettrica è più diffusa: nei primi otto mesi del 2021, il 72% delle nuove auto acquistate era di tipo elettrico, il 20,4% ibridi e ibridi plug-in e appena il 7,8% a benzina o diesel. Anche la classifica dei singoli modelli di auto più venduti rispecchia l’avanguardia norvegese sul fronte della transizione ecologica nella mobilità.

Articolo precedenteCirco Togni con gli animali, il blitz a Roma
Articolo successivoAntartide, una missione per studiare il ghiacciaio che minaccia il mondo