GIORNATA NAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA MASCHILE SULLE DONNE, 25 NOVEMBRE 2018

Non una di meno. Stupri, violenze, molestie. In molti casi perpetrate da partner o ex partner.

Fanno i riflettere gli ultimi dati Istat che vedono il 31,5% delle 16-70enni (6 milioni 788 mila) subire nel corso della loro vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale.

Secondo l’Istituto di statistica, il 20,2% (4 milioni 353 mila) delle donne ha subìto violenza fisica, il 21% (4 milioni 520 mila) violenza sessuale, il 5,4% (1 milione 157 mila) le forme più gravi della violenza sessuale come lo stupro (652 mila) e il tentato stupro (746 mila).

In un altro studio risalente al 2015-2016, l’Istat segnala che le donne fra i 14 ed i 65 anni che nel corso della loro vita hanno subìto qualche forma di molestia sessuale sono state 8 milioni e 816 mila.

Sono proprio questi dati allarmanti a portare ancora una volta nelle piazze “Non una di meno“, la marea femminista che non solo in Italia ma in tutto il mondo ha sollevato il suo grido globale contro la violenza maschile, di genere e razzista e contro i governi che la legittimano.

 

Appuntamenti:

24 novembre 2018 manifestazione nazionale di Non Una Di Meno a Roma, in relazione alla Giornata internazione contro la violenza sulle donne (25 novembre). Partenza ore 14.00 da Piazza della Repubblica e arrivo a Piazza San Giovanni.

• All’indomani della manifestazione che ci vedrà insieme a Roma, è convocata per il 25 novembre dalle ore 10.30, l’assemblea nazionale di Non Una Di Meno verso lo sciopero del prossimo 8 marzo.

In tutto il mondo  – si legge sulla pagina facebook della manifestazione – saremo in piazza contro femmicidi e violenze, molestie sul lavoro, la strumentalizzazione dei nostri corpi a fini razzisti e securitari, per l’autodeterminazione e l’aborto libero sicuro e gratuito, per una scuola libera dagli stereotipi di genere, contro l’omobilesbotransfobia, contro i confini imposti alla libera circolazione e alla libera espressione dei nostri corpi.
L’occasione per far sentire forte la nostra voce contro le politiche razziste e sessiste di questo governo (dal Ddl Pillon al Decreto Salvini) e per rilanciare la nostra lotta e la nostra resistenza contro le violenze di genere.
Siamo e saremo ancora una volta il grido altissimo e feroce di tutte quelle donne e soggettività che più non hanno voce.
Siamo e saremo la potenza dello stare insieme e del condividere un cammino.
Siamo e saremo marea, nell’emozione e nella forza che ci regala lo scendere in piazza tutt* insieme, in ogni parte del mondo.
Il 24 novembre a Roma non si può mancare!!!
Continua lo Stato di Agitazione Permanente di Non una di meno!

(Visited 296 times, 1 visits today)

Leggi anche

Diretta Live
Diventa Green!