Breaking News

NICOLE 18 ANNI, VALDOSTANA, METTE ALL’ASTA LA VERGINITA’. OBIETTIVO, TRE MILIONI

Condividi

Roma. Ha 18 anni. Fa la modella. Esibisce un bel faccino acqua e sapone. Ed è vergine.
Voi che cosa avreste detto di lei? Ma che è la classica brava ragazza. Quella della porta accanto che arrossisce ai tuoi timidi tentativi di approccio.
Invece Nicole, nome d’arte, ha messo all’asta la sua verginità. Al miglior offerente, manco fosse una opera d’arte!
Ce lo racconta oggi il Sun: Nicole si è iscritta ad un’agenzia di escort per l’asta che dopo pochi giorni è già arrivata a un milione di euro per passare la notte con lei. Ma la nostra Nicole non è ancora soddisfatta. La nostra valdostana infatti punta almeno a “tre milioni “!
D’altro canto con con i soldi guadagnati si potrà trasferire nel Regno Unito e realizzare il suo sogno di studiare business a Cambridge. Ma c’è anche un altro motivo: Nicole vuole aiutare la sorella e i genitori a comprarsi una casa. «Ho deciso che la mia verginità era preziosa quando avevo 16 anni», ha raccontato al Sun: «Volevo una buona istruzione quindi ho cominciato a guardare il web in cerca di modi per finanziare i miei studi e ho trovato una serie di pubblicità di aste e scoperto che c’erano ragazze che si erano vendute per 3,5 milioni di euro, quindi ho deciso che avrei fatto lo stesso a 18 anni». E poi: «Spero di prendere il più possibile per finanziare i miei studi, aiutare mia sorella e la mia famiglia e comprare una casa ai miei genitori».
Insomma è proprio come avreste pensato. È davvero una ragazza acqua e sapone. Quella della porta accanto.

(Visited 701 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago