AnimaliAttualità

Natura, al via la mostra sull’arte di creare Bonsai e Suiseki

Condividi

Natura. Torna anche quest’anno, nel primo fine settimana di giugno, l’appuntamento con La Forma & l’Essenza – Forma e spirito della natura nella coltivazione degli alberi in vaso.

L’evento, dedicato all’arte Bonsai & Suiseki, giunto ormai alla V edizione, è organizzato dal Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale in collaborazione con l’Associazione culturale Roma Bonsai.

Natura, Italia e Slovenia insieme per rafforzare la gestione di fiumi ed ecosistemi

I visitatori potranno ammirare piccoli capolavori di arte botanica in vaso, esemplari di bonsai provenienti da collezioni private esemplificativi della tecnica di coltivazione orientale che verrà illustrata da guide esperte.

Sempre nell’ambito della manifestazione si terranno seminari tematici dedicati all’approfondimento degli aspetti artistici e culturali che sono alla base delle differenti modalità di approccio al mondo vegetale e naturale tipiche dell’estremo oriente: dal Suiseki, l’arte di esporre suggestive pietre naturali, all’Ikebana, la disposizione artistica dei fiori recisi, dallo Shitakusa & Kusamono, la creazione di composizioni di piante erbacee perenni, ai Giardini Giapponesi, che ricreano secondo regole tradizionali paesaggi ideali, evocativi e simbolici.

Natura, mappati da Legambiente gli itinerari più belli per camminare

In particolare, sabato 1 giugno alle ore 14.00 Daniela Schifano terrà una conferenza sulla tecnica Suiseki mentre domenica mattina alle ore 10.00, Tiberio Gracco illustrerà agli appassionati tutti i segreti dei Vasi Bonsai.

L’appuntamento con l’arte orientale della coltivazione in miniatura è per 1 e 2 giugno alla Casa del Giardinaggio in via Ardeatina 610.

L’ingresso è gratuito.

Per ulteriori informazioni è disponibile il numero telefonico 0651962520.

(Visited 167 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago