AttualitàRiciclo e Riuso

Natale, gli alberi “green” più belli del 2020 FOTO

Condividi

In tante città italiane e nel mondo il classico albero di Natale è stato sostituito da alternative sostenibili o, in alcuni casi, da veri e propri monumenti al riciclo.

In tutta Italia, e non solo, questo Natale sarà all’insegna della sostenibilità, partendo dal simbolo stesso della festività: l’albero.

In molte città italiane infatti il classico abete è stato sostituito da alternative sostenibili o da monumenti al riciclo e al riuso.

A Melpignano, in provincia di Lecce, per esempio l’albero di 7 metri è tutto fatto intrecciando i vinchi, ovvero gli scarti delle potature, e decorato con i disegni creati dai bambini della città.

 

«In un periodo storico anomalo che ci costringe in casa e a “debita distanza” dai nostri affetti – spiega la Sindaca, Valentina Avantaggiato il nostro invito è a imparare dalla Natura, tornando alla terra e ai suoi principi, semplici ma profondi al tempo stesso. Rispettare gli altri e tutto ciò che ci circonda, sempre e ovunque, significa rispolverare i veri valori: quelli dell’unione, dell’armonia, il senso di appartenenza e di comunità, i principi dell’altruismo e della carità che è condivisione».

Legambiente, progetto ECCO: gli eco-consigli per un Natale sostenibile

Sempre in Puglia, questa volta a Taranto, in zona San Vito, l’albero di Natale classico è sparito, sostituito da un albero fatto interamente di bottiglie di plastica. Si tratta del primo dei “Riciclalberi” che Kyma Ambiente ha voluto realizzare in città con il supporto dei cittadini.

I “Riciclalberi”, sono infatti ricoperti interamente di bottiglie di plastica riciclate, e svettano su una struttura in ferro forgiata da artigiani locali.
La raccolta delle bottiglie di plastica ha coinvolto la cittadinanza, che ha dato una grossa mano alle associazioni di “Rete a Raccolta” conferendole, come previsto dall’iniziativa, presso le isole ecologiche. In pochi giorni i volontari, insieme agli operatori di Kyma Ambiente che hanno supportato l’attività, sono riusciti a rendere incredibilmente belli i “Riciclalberi”, utilizzando esclusivamente bottiglie di plastica trasparenti e di colore verde.
Sempre a Taranto, questa volta in una scuola: si tratta dell’Istituto Pirandello, che ha voluto realizzare un originale albero di Natale assemblato interamente con vecchie sedie e banchi di scuola.

Per questo Natale🎅 ci siamo fatti in quattro! 💫
Luci💡, colori 💢e riciclo🎁… Che la magia💖 del Natale🎄 possa accendere …

Pubblicato da Istituto Comprensivo Pirandello Taranto su Lunedì 7 dicembre 2020

 

La città di Lanciano, in provincia di Chieti, ha fatto le cose in grande: un albero di natale da 10 metri di alterzza, illuminato da 7500 luci tutte alimentate da pannelli fotovoltaici e gestite da remoto. L’albero è stato nominato #20Venti, ed è interamente ecosostenibile.

 

A Massa Lombarda, provincia di Ravenna, per il terzo anno il Comune propone un albero in versione sostenibile. L’albero quest’anno è stato fatto di cassette da frutta in legno destinate al macero e recuperate dal Comune per sensibilizzare i cittadini al riuso durante le festività. L’alberò sarà così un omaggio alla storia del paese, notoriamente legato alla frutticoltura, con un messaggio green e corale: ogni cittadino ha potuto dare con creatività un contributo nella realizzazione.

Ma gli alberi “green” non sono solo in Italia. Spostandosi di qualche migliaio di chilometri si arriva a Manipur, nell’India Orientale, dove è stato allestito un albero di natale costruito con 1000 bottiglie di plastica usate.

L’albero, altro quasi 5 metri, è opera dell’Associazione RUWCDS (Società per lo sviluppo delle donne e dei bambini in ambienti rurali) ed è l’ultimo tassello dello sforzo del paese per alzare la consapevolezza verso il riciclo e il riuso dei materiali plastici.

Regali green, idee per un Natale all’insegna della sostenibilità

L’ultimo è forse il più bello e più famoso: si tratta dell’albero di Vilnius, capitale della Lituania, già premiata nel 2019 per l’albero di Natale più bello d’Europa.

Visivamente, l’albero di Natale sembra un’immagine surrealista: una moderna composizione alta 24 metri è circondata da 6.000 rami vivi e profumati decorati con quasi 4 km di luci natalizie RGB che cambiano colore, 800 ornamenti d’argento e 150 mq di splendente specchi.

L’installazione all’avanguardia è in realtà duplice: il posizionamento spaziale delle strutture metalliche crea diverse aree adornate di specchi mentre l’interno è fatto per sembrare accogliente, casalingo e intimo con un albero di Natale dal vivo decorato con pigne e lanterne. Per renderlo ecologico, le luci sono alimentate dall’elettricità generata dalla lavorazione di vecchi fondi di caffè.

(Visited 86 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago