AttualitàGood News

Natale, è italiano l’albero più grande del mondo VIDEO

Condividi

L’albero di Natale più grande del mondo è italiano e si trova a Gubbio. 950 luci che da 39 anni illuminano il Monte Ingino.  L’energia elettrica necessaria ad illuminare l’albero è in gran parte ricavata da un impianto fotovoltaico. 

Il 7 dicembre di ogni anno si assiste all’accensione della luminaria a forma di albero di Natale più grande del mondo. E’ l’albero di Gubbio con una superficie di poco inferiore a 30 campi di calci.

Bentornato Spelacchio! Si accendono le luci dell’albero di Natale di Roma

Realizzato per la prima volta nel 1981, è entrato nel Guinness dei primati nel 1991. Il gruppo che ha dato vita a questa bellissima opera artistica decise di costituirsi nel 1992 in Comitato. Il nome scelto fu Comitato Albero di Natale più Grande del Mondo e ogni anno vede all’opera volontari soprannominati Alberaioli, che realizzano questo albero gratuitamente per permettere di celebrare il Natale grazie a questo simbolo di fratellanza e amicizia.

Natale, i consigli per l’albero che fanno bene all’ambiente

Sono 950 le luci che illuminano il monte Ingino disegnando l’abete che, ormai da 39 anni. L’energia elettrica necessaria ad illuminare l’albero è in gran parte ricavata da un impianto fotovoltaico installato sul tetto della sede del Comitato che si occupa della realizzazione. Tutto l’albero è alimentato da luci a basso consumo che utilizzano 35 Kw.

Natale, artista crea un albero fatto di taniche di benzina riciclate VIDEO

Alto 650 metri e largo oltre 350 metri, l’albero più grande del mondo si distende sulle pendici del monte Ingino, partendo dalle mura della città medioevale e arrivando alla basilica del Patrono, sant’Ubaldo, posta in cima alla montagna. Il perimetro viene disegnato utilizzando oltre 250 luci, mentre 270 sono quelle colorate collocate all’interno.

(Visited 30 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago